Saldatrice stagno contatti

Consigli su acquisti uso e manutenzione degli utensili per i nostri lavori di fai da te e non solo
Avatar utente
Robye
Messaggi: 100
Iscritto il: mar 21 mar 2017 6:13 pm

Saldatrice stagno contatti

Messaggioda Robye » ven 04 gen 2019 10:32 am

Mi date una dritta per una buona saldatrice stagno per contatti che funzioni bene e da non spendere una fortuna, tale tipologia è migliore?

cioè, tra queste tipologie (vedi immagini) quale è consigliabile?

1-4.jpg
1-4.jpg (44.82 KiB) Visto 2936 volte

Red Max
Messaggi: 1098
Iscritto il: lun 17 dic 2012 10:43 pm

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda Red Max » sab 05 gen 2019 4:26 pm

dipende cosa devi saldare infatti se guardi la potenza in watt è molto diversa tra un tipo e un altro
per schede elettroniche (no SMD) e cablaggi fino a 2.5 mm2 va bene la 1 con la 4 bruceresti tutto le altre bo non le conosco

Avatar utente
roby
Messaggi: 2542
Iscritto il: gio 02 ago 2007 9:29 am
Località: Roma

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda roby » dom 06 gen 2019 11:28 am

Red Max ha scritto:dipende cosa devi saldare infatti se guardi la potenza in watt è molto diversa tra un tipo e un altro
per schede elettroniche (no SMD) e cablaggi fino a 2.5 mm2 va bene la 1 con la 4 bruceresti tutto le altre bo non le conosco

La 2 è simile alla 1, con la differenza che il pulsante fa cambiare la temperatura (più è premuto più scalda). La 3 non la conosco neanche io.
Alla fine sarebbe più pratico il tipo 1 ma come stazione saldante, cioè con la possibilità di variare la temperatura tipo quelle che ogni tanto escono alla Lidl.

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6668
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda Capitan Farloc » dom 06 gen 2019 6:41 pm

In effetti la cosa più importante è la potenza del saldatore che deve essere adeguata per l'utilizzo che ne devi fare.
Per quale utilizzo vuoi acquistare il saldatore?
Luciano

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 6241
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda giovanni » dom 06 gen 2019 11:49 pm

Io ho acquistato su Amazon poco tempo fa il N1. E' uguale identico e ha pure la regolazione della potenza; è quella rotellina gialla in basso
e al massimo arriva a 60W. Ancora lo devo provare... ma ho seguito il consiglio di un amico che diceva di essercisi trovato molto bene.
Ah, nella foto non ci sono, ma insieme vengono fornite anche 5 punte di ricambio di diversa grandezza e forma.
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)

Avatar utente
Robye
Messaggi: 100
Iscritto il: mar 21 mar 2017 6:13 pm

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda Robye » lun 07 gen 2019 6:02 pm

penso alla fine che cercherò la numero 4 o una stazione di saldatura ,
da quel che ho capito non conta tanto il tipo ma se è di qualità o meno.
Ne ho una tipo la numero 1 senza regolazione ma in pratica non scioglie lo stagno, probabilmente perché è una ciofeca :mrgreen:

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12428
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda mariobrossh » lun 07 gen 2019 7:48 pm

con il nr. 4 però non puoi saldare sulle piste delle schede elettroniche
altrimenti le squagli :lol:
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
scossa
Messaggi: 279
Iscritto il: mar 07 giu 2011 8:38 pm

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda scossa » lun 07 gen 2019 9:41 pm

roby ha scritto:...... La 3 non la conosco neanche io.


La 3 è grossomodo come la 2 solo che è dotata di supporto per il rocchetto di stagno ed avanzamento automatico dello stesso (mai sentito il bisogno di averlo).
Se tu hai una mela, ed io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12428
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda mariobrossh » mar 08 gen 2019 7:33 am

scossa ha scritto:
roby ha scritto:...... La 3 non la conosco neanche io.


La 3 è grossomodo come la 2 solo che è dotata di supporto per il rocchetto di stagno ed avanzamento automatico dello stesso (mai sentito il bisogno di averlo).

: Thumbup :
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6668
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda Capitan Farloc » mar 08 gen 2019 8:32 am

Robye ha scritto:...Ne ho una tipo la numero 1 senza regolazione ma in pratica non scioglie lo stagno, probabilmente perché è una ciofeca...

Potrebbe essere una "ciofeca", non ne dubito, ma tieni conto che se si tratta di un saldatore di bassa potenza, di quelli che si usano per le saldature dei componenti elettronici come transistor e circuiti integrati, allora avresti sempre e comunque problemi a sciogliere lo stagno se la punta non è ben pulita e se lo stagno non è di quelli adatti (direi un 60/40) con un diametro adeguato (magari da 0,5 mm).
Per questa ragione ti chiedevo per cosa pensi di utilizzarlo, perchè per saldare i componenti elettronici la potenza non deve essere elevata altrimenti rischi di bruciarli, ma per saldature importanti, se non hai un saldatore in grado di erogare almeno 100 - 120 Watt di potenza non riuscirai a far nulla.
Luciano

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 6241
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda giovanni » mar 08 gen 2019 9:23 am

Capitan Farloc ha scritto:[...]
per saldature importanti, se non hai un saldatore in grado di erogare almeno 100 - 120 Watt di potenza non riuscirai a far nulla.


Esatto. Io ho anche il N4 (quello a pistola) di 100W, e assicuro che è ancora troppo piccolo. Esistono saldatori a pistola, o anche a stilo, da 200W?
Oppure, per quello, occorre passare per forza ad una stazione saldante. A questo proposito mi è capitato di vedere in rete dei video dove
con un semplicissimo saldatore a stilo riuscivano a saldare delle masse importanti... ma il bello era che ce lo toccavano un attimo e la saldatura era fatta e sempre perfetta.
Invece, capita che, anche con quello a pistola da 100W, per saldare semplicemente insieme due fili da 2.5 di sezione, c'è da stare li un secolo
e alla fine non si vede mai la bella fusione dello stagno.
Se la soluzione è solo la stazione saldante, se c'è chi è che ce l'ha, mi può spiegare come funziona? Cioè: se io ho bisogno di 200W, regolo
la temperatura o la potenza (che poi in definitiva sono interdipendenti)? E, ancora, se 200W corrispondessero, tanto per fare un esempio, a 600°, posso utilizzare anche un saldatore piccolo da 60W? Oppure, ogni stazione hai il suo saldatore?
Cerco di capire dove sta il segreto della saldatura... perché attualmente mi ritrovo con una scatola piena di saldatori a stilo da 20W, 30W, 60W
e ancora non mi soddisfano. C'entrerà il fatto che sono tutti cinesi? Me lo chiedo, perché ho ancora un vecchissimo saldatore a stilo, che
mi inviarono con la Scuola Radio Elettra circa 60 anni fa, è solo di 20W, ma salda meglio di tutti gli altri... anche molto più potenti.
Per cui i casi sono due: o ora quello si trova in giro arriva tutto da dove sappiamo e la resa vale il costo, oppure il segreto è nel manico.
Però, se il segreto fosse tutto nel metodo di saldatura, mi chiedo: perché con quello da 20W della SRE di 60 anni fa non ho problemi di sorta?
Scusate se sono andato un po OT... ma credo che, allargare gli orizzonti, alla fine possa ritornare utile a tutti. :)
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)

Avatar utente
Robye
Messaggi: 100
Iscritto il: mar 21 mar 2017 6:13 pm

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda Robye » mar 08 gen 2019 11:33 am

credo anche io che ci vuole fortuna a trovare una saldatrice di qualità sempre che non si acquisti roba di marca e costosa.
Il mio utilizzo va dai contatti di una scheda come qualche cavo non esagerato, penso andrebbe bene una stazione saldante con regolazione.
Poi può essere vero anche il fatto dello stagno, magari quello che ho io è scadente e per scioglierlo ci vuole il lanciafiamme, boh, farò dei tentativi

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6668
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda Capitan Farloc » mer 09 gen 2019 8:21 am

giovanni ha scritto:...ho ancora un vecchissimo saldatore a stilo, che mi inviarono con la Scuola Radio Elettra circa 60 anni fa, è solo di 20W...

60 anni fa un saldatore da 20W?!?!
In quell'epoca si usavano le Valvole (termoioniche)... sei sicuro che il saldatore non sia da 200W? :lol: :lol: :lol:

Le stazioni saldanti, almeno quelle che hanno prezzi abbordabili, non arrivano a grosse potenze... le trovi intorno ai 50/60 Watt.
Per il fatto che non si scioglie lo stagno, tieni la punta del saldatore sempre pulita dall'ossido passandola su una spugnetta bagnata dopo ogni saldatura e vedrai che lo stagno si scioglierà più facilmente.
Luciano

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12428
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda mariobrossh » mer 09 gen 2019 9:11 am

60 anni no ma 40 il mio Ersa ce li ha :D

20190109_090253.jpg
20190109_090253.jpg (105.42 KiB) Visto 2842 volte
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

egiulio86
Messaggi: 152
Iscritto il: mar 04 set 2018 1:06 pm

Re: Saldatrice stagno contatti

Messaggioda egiulio86 » mer 09 gen 2019 10:06 am

Robye ha scritto:credo anche io che ci vuole fortuna a trovare una saldatrice di qualità sempre che non si acquisti roba di marca e costosa.
Il mio utilizzo va dai contatti di una scheda come qualche cavo non esagerato, penso andrebbe bene una stazione saldante con regolazione.
Poi può essere vero anche il fatto dello stagno, magari quello che ho io è scadente e per scioglierlo ci vuole il lanciafiamme, boh, farò dei tentativi


Ciao, lavoro con lo stagnatore da anni in un laboratorio di elettronica. Ho avuto modo di provare stazioni saldati professionali come altre molto poù abbordabili (economicamente parlando). Ho utilizzato anche il tipo di stagnatore a stilo N°1 che su Amazon trovi a poco più di 10 euro. Ti posso assicurare che lavora benone e se hai un po di dimestichezza arrivi a saldare anche smd abbastanza piccolo come il formato 0603. Inoltre i ricambi per questo modello sono mooolto economici, tipo 1 euro a punta. Se non ti fidi della cinesata, puoi sempre optare per una stilo della JBC che con ca. 40 euro te la cavi. Se poi vuoi alzare l'asticella allora puoi passare a una stazione saldante che ti permette di avere maggiore sicurezza elettrica e miglior manovrabilità. Per mia esperienza ti consiglio Stamos http://www.stamos-welding.com/stazioni-saldanti io sto utilizzando S-LS-5 che oltre ad essere esteticamente accattivante funziona molto bene e ha anche la pistola ad aria calda per la lavorazione smd.


Torna a “UTENSILI ED ELETTROUTENSILI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti