Guida di base sull'uso della fresatrice verticale a mano

Consigli su acquisti uso e manutenzione degli utensili per i nostri lavori di fai da te e non solo
Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12521
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Guida di base sull'uso della fresatrice verticale a mano

Messaggioda mariobrossh » lun 29 apr 2013 2:10 pm

Premessa:
Con questa guida vorrei illustrare le principali caratteristiche di una fresatrice verticale
e del suo utilizzo, essendo però questa macchina estremamente pericolosa
in quanto l'utensile gira +/- a 20.000 giri, si raccomanda la massima attenzione
e prudenza avendo cura di leggere attentamente il relativo manuale d'uso
a corredo della macchina stessa, si raccomanda altresì di non utilizzare la
macchina per scopi diversi per cui è destinata.



La fresatrice verticale è senza dubbio uno degli elettroutensili più versatili in
falegnameria, esso infatti consente di modanare, scanalare, rifilare ed in
alcuni casi anche di tagliare.
Vediamo ora com'è fatta una fresatrice verticale

Immagine

Come è facilmente intuibile il pulsante di accensione non può essere premuto
se prima non si schiaccia il pulsante di blocco, questo serve per evitare
accensioni involontarie, la leva di blocco dell'affondamento serve per
far scendere l'utensile fino alla profondità desiderata, si raccomanda di
preimpostare prima la profondità di affondamento tramite l'astina graduata

adibita allo scopo munita di relativa vite di serraggio come si vede in questa foto

Immagine

sempre in questa foto si vede il pulsante per bloccare l'albero motore,
questo dispositivo deve essere premuto esclusivamente per la sostituzione dell'utensile

Un'altro accessorio molto importante è la guida parallela, utilizzato esclusivamente per effettuare scanalature parallele al bordo di un pezzo
perfettamente dritto, nel mio caso la guida è stata ampliata per una
maggiore stabilità della macchina

Immagine

Fine Prima Puntata :)
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6639
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Messaggioda Capitan Farloc » lun 29 apr 2013 2:51 pm

SLURP SLURP :P :P Molto gustosa questa guida...
E come nei telefilm... la puntata finisce sempre sul più bello :lol: :lol: :lol:
Grazie, una bellissima idea :?
Luciano

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12521
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Messaggioda mariobrossh » lun 29 apr 2013 7:05 pm

Un'altro accessorio molto importante di questa macchina è l'anello
a copiare di cui nelle foto seguenti,

Immagine

Immagine

questo infatti consente alla fresa di
seguire qualsiasi contorno noi vogliamo riprodurre come ad esempio sagome
particolari o dime per incastri a coda di rondine ecc. ovviamente l'uso dell'anello
a copiare presuppone l'utilizzo di una dima o sagoma d'appoggio come si
vede in questa foto

Immagine

Nella foto seguente possiamo vedere una serie di frese, tra quelle più utilizzate,
si tratta di frese economiche prese in un discount buone per
fare pratica, quindi abbiamo da sinistra a destra

Fresa per scanalature a raggio convesso
" per modanatue a raggio convesso con cuscinetto
" per incastri a coda di rondine
" per modanature a raggio concavo con cuscinetto
" per rifilare
" per scanalature a V
" per modanature a raggio concavo con cuscinetto
" per scanalature per canali dritti
" " "
" per smussare con cuscinetto
" per scanalature a V
" per modanature con profilo sagomato

Immagine

Bene adesso vediamo cosa producono sul legno alcune delle frese mostrate
in quest'altra foto possiamo vedere come lavora una fresa con cuscinetto,
essa infatti utilizza il cuscinetto come guida durante la fresatura facendo in
modo che i taglienti della fresa mordano il legno fino a quando il cuscinetto
non tocca la parte sottostante del pezzo che farà da guida

Immagine

in quest'altra foto possiamo notare il semplice stondamento dello spigolo
del pezzo mentre nella foto successiva si vede lo scalino prodotto dalla
stessa fresa abbassata di qualche millimetro

Immagine

Immagine

questa invece è una fresata fatta con la fresa per modanature con
profilo sagomato adatta ad esempio per fare cornicette

Immagine


a domani per la prossima puntata :)
Ultima modifica di mariobrossh il mar 30 apr 2013 8:41 am, modificato 1 volta in totale.
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6639
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Messaggioda Capitan Farloc » lun 29 apr 2013 8:36 pm

Scusa Mario...
Nella penultima foto non si riesce a capire l'effetto, è venuta sfocata ed un'ombra fa quasi sembrare che la scanalatura sporga in alto...
Se non hai buttato il pezzo, puoi fare un'altra foto magari prendendo un'altra angolazione?
:oops:
Grazie :)
Quella è la scatoletta di frese le ho comprate anche io (non ho resistito alla tentazione :lol: ) ma non le ho ancora mai utilizzate.
Un'altra cosa... L'anello per copiare ha una sporgenza fissa,quindi mi sembra di capire che la dima o la si fa di spessore maggiore della sporgenza dell'anello oppure si devono mettere dei distanziatori tra la dima ed il pezzo da fresare... è così?
E... l'anello è compreso nella fresatrice o si compra a parte?
Grazie 1000 :D
Luciano

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12521
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Messaggioda mariobrossh » lun 29 apr 2013 8:56 pm

Ok domani proverò a rifare le foto

oppure si devono mettere dei distanziatori tra la dima ed il pezzo da fresare... è così?

si ma è meglio avere un pezzo unico come dima perché li sopra ci deve
scivolare la fresatrice quindi deve essere molto stabile, sufficientemente
grande e non deve trovare nessun impedimento sul suo percorso per questo
consiglio una volta fissata la dima di fare delle prove a vuoto

E... l'anello è compreso nella fresatrice o si compra a parte?


di solito è compreso ma se ne vendono di varie misure
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6639
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Messaggioda Capitan Farloc » mar 30 apr 2013 8:52 am

Grazie per le foto, ora sono davvero molto più comprensibili ;)
Luciano

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12521
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Messaggioda mariobrossh » mar 30 apr 2013 9:42 am

ho sostituito le foto di cui sopra

Vediamo ora come deve essere posizionata la fresatrice a seconda del
lavoro che si vuole fare, la regola generale è "guida a destra macchina a
sinistra e viceversa" con movimento in senso antiorario.
Nel caso di scanalature rettilinee dove non è possibile utilizzare la guida
laterale in dotazione, si può usare una staggia o una guida in d'alluminio
posizionata come in foto ben fissata ed a squadro, la macchina deve aderire
con la parte rotonda alla guida e tirata verso di se premendo sempre verso
la guida, io sconsiglio di usare la parte dritta della base della fresatrice perché
il più piccolo movimento porterebbe la macchina ad abbandonare la guida
compromettendo così la fresata, essendo invece la parte tonda simmetrica
anche ruotando la macchina la distanza tra la guida e la fresa sarà sempre
la stessa

Immagine

Qui possiamo vedere come deve spostarsi la macchina quando vogliamo
stondare un pannellino o un piano di una tavolo, in caso di legno massello
si consiglia di fresare per prima il lato dove le fibre sono di testa.

Immagine


nel caso invece di fresature fatte come in questa foto il senso di rotazione
dovrà essere necessariamente orario

Immagine

altro interessante utilizzo della fresatrice è quello per fare cerchi sia per
tagliare un pezzo circolare che per fare scanalature a cerchio come ad
esempio per una cornice, ovviamente per farlo occorre una fresa dritta
per scanalature e la guida in dotazione con l'apposito perno che funge
da fulcro montato come in foto, per questo utilizzo la macchina va fatta
affondare per non più di 5 mm ed infine fatta ruotare lentamente in senso
orario, se si deve tagliare il pezzo si ripete l'operazione affondando di
volta in volta di 5 mm

Immagine

in alternativa al sistema in dotazione per i cerchi ci si può autocostruire
una semplice dima come quella in foto anche con un pezzo di compensato
da 6 mm opportunamente forato per fissare la macchina in sicurezza al
quale poi si possono fare quanti fori si vogliono per il perno in modo da
avere la possibilità di fare cerchi di qualsiasi dimensione

Immagine

Bene, anche se in modo molto essenziale, mi pare che abbiamo visto
più o meno tutti i più comuni utilizzi di una fresatrice a mano, in ogni caso
se avete dubbi domande o suggerimenti non avete che da chiedere :)
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6639
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Messaggioda Capitan Farloc » dom 19 mag 2013 8:41 am

Come dicevo questa guida mi ha veramente appassionato...
Devo confessare che pur avendo una fresatrice verticale da svariati (20) anni, l'ho utilizzata molto poco e molte cose "terra terra" (come quella di non affondare la fresa per più di 5 mm per volta) non le avevo intuite :oops: e quindi mi è successo più di una volta di avere quel simpatico effetto "legno bruciacchiato" che rendeva il tutto molto artistico :lol:
Beh, per farla breve, mi è sembrato doveroso riservare un piccolo spazio sul sito per questa guida...
http://www.ilsitodelfaidate.it/falegnameria/falegnameria_attrezzatura_fresatrice.htm

E ancora Grazie Mario
Luciano

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12521
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Messaggioda mariobrossh » dom 19 mag 2013 9:33 am

Grazie a te Luciano :)
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Gabrielefrank
Messaggi: 4
Iscritto il: lun 06 giu 2016 2:42 pm

Re: Guida di base sull'uso della fresatrice verticale a mano

Messaggioda Gabrielefrank » lun 06 giu 2016 3:14 pm

Ciao, mi sono da poco iscritto al forum xké vorrei dei consigli riguardanti l'uso della fresatrice verticale.
Sto cercando d costruirmi un tavolo di legno e avrei bisogno di fare due scanalature nella parte alta di ogni gamba del tavolo per inserirvi 2 tavole d 5 cm , in verticale, in modo da formare una specie di 'L'. Sulla base di quanto affermato in questo post nn si può eseguire una scanalatura di 5 cm in un'unica soluzione bensì affondando la fresa x gradi. Più o meno di quanti cm x volta. Puoi darmi altre dritte x eseguire un lavoro più preciso possibile? Grazie

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12521
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Re: Guida di base sull'uso della fresatrice verticale a mano

Messaggioda mariobrossh » lun 06 giu 2016 4:19 pm

per fare un lavoro preciso, agevole e sopratutto sicuro, la fresatrice andrebbe messa
sotto un banchetto, in ogni caso l'affondamento non deve superare mai i 5 mm per ogni
passata, impostando a priori la profondità massima e non toccandola più in modo da avere
le cave tutte alla stessa profondità, stesso discorso per la battuta laterale
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12521
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Re: Guida di base sull'uso della fresatrice verticale a mano

Messaggioda mariobrossh » lun 06 giu 2016 4:54 pm

questo disegno spero renda l'idea, ovviamente in testa va messa una battuta
per determinare l'ampiezza della fresata

Cattura.PNG
Cattura.PNG (76.83 KiB) Visto 5809 volte
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Gabrielefrank
Messaggi: 4
Iscritto il: lun 06 giu 2016 2:42 pm

Re: Guida di base sull'uso della fresatrice verticale a mano

Messaggioda Gabrielefrank » lun 06 giu 2016 10:07 pm

Ciao, molto chiaro. Per ottenere questo banco esiste qualche semplice progetto da eseguire in internet o in alternativa un buon ed economico banco da acquistare? Grazie

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 12521
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Re: Guida di base sull'uso della fresatrice verticale a mano

Messaggioda mariobrossh » lun 06 giu 2016 10:15 pm

Se ti serve sporadicamente puoi semplicemente fissare la fresa sotto una tavola forata come in questo video
http://m.youtube.com/watch?v=VLImeFibrx8
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Gabrielefrank
Messaggi: 4
Iscritto il: lun 06 giu 2016 2:42 pm

Re: Guida di base sull'uso della fresatrice verticale a mano

Messaggioda Gabrielefrank » mar 30 ago 2016 4:52 pm

mariobrossh ha scritto:Se ti serve sporadicamente puoi semplicemente fissare la fresa sotto una tavola forata come in questo video
http://m.youtube.com/watch?v=VLImeFibrx8


Ciao Mario, dal momento che l'appetito vien mangiando, dopo aver fissato la fresatrice sotto al piano e cominciato a fresare mi sono accorto che le molle di ritorno erano di troppo. Molto più semplice toglierle e regolare l'altezza dell'utensile tramite una vite posta sotto il motore. Ho una Einhell e nn sembra proprio immediato togliere le molle. Hai idea di come si faccia e se si può fare! Grazie


Torna a “UTENSILI ED ELETTROUTENSILI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti