Termosifone non scalda dopo sostituzione valvola di mandata

Se avete un problema di idraulica questo è il posto giusto per cercare una soluzione

Moderatore: dalmos

GiuseppeRss
Messaggi: 6
Iscritto il: dom 30 mag 2021 11:37 am

Termosifone non scalda dopo sostituzione valvola di mandata

Messaggioda GiuseppeRss » dom 30 mag 2021 12:36 pm

Buongiorno,
ho un problema con un termosifone di casa che non vuole più saperne di scaldare.
Mi spiego meglio. Qualche mese fa riscontrai una piccola perdita di acqua proveniente dalla valvola di mandata di uno dei termosifoni. Tale valvola non funzionava correttamente già da qualche anno lasciando aperta la mandata anche quando la si chiudeva completamente. Così ho deciso di sostituirla con una simile e da quel momento, pur avendo constatato il corretto funzionamento della valvola e la non presenza di aria nel termosifone, non scalda.
Per la sostituzione della valvola ho chiuso la mandata agendo sulla chiave posta sul collettore, ho chiuso la valvola detentrice e ho svuotato solo parzialmente il termosifone. Poi ho provveduto a riaprire la chiave di arresto del collettore, ad aprire completamente la valvola di mandata, ad aprire il detentore, a spurgare il termosifone dalla valvola di sfiato e a ricaricare l'acqua dalla valvola di carico riportando la pressione a 1,5 bar.
Premetto che l'impianto di casa è di tipo a vaso aperto, la caldaia è situata sul primo piano dell'abitazione e alimenta due collettori (uno per piano).
Il termosifone incriminato è situato al piano terra e dopo aver terminato la sostituzione ho constatato che tutti i termosifoni di entrambi i piani riscaldassero come prima, ma quello incriminato, a differenza degl'altri, resta freddo.
Come prima prova ho provveduto a scaricare l'acqua dalla valvola di mandata tendo aperta la valvola di carico sulla caldaia e chiudendo completamente il detentore del termosifone. Ho fatto questo per eliminare eventuali bolle d'aria che si fossero formate all'interno della tubazione dal collettore al termosifone e per testare se l'acqua calda presente nell'impianto arrivasse sino a quel termosifone. Dopo aver scaricato un 100 litri di acqua e resomi conto che l'acqua calda arrivasse mi sono fermato.
Ho pensato ad un problema di bilanciamento dell'impianto, ma se prima funzionava correttamente non vedo come una banale sostituzione possa averlo influenzato.
Vi chiedo può un detentore (tipo a vite) rompersi all'interno tenendo così chiuso il ritorno?
Accetto consigli o suggerimenti prima di chiamare un idraulico e prendermi tutti gli insulti del caso.

Torna a “IDRAULICA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti