alimentare un temporizzatore

Il forum per risolvere tutti i problemi dell'impianto elettrico e non solo

Moderatori: dalmos, isex

julweb
Messaggi: 24
Iscritto il: sab 02 feb 2019 9:14 pm

alimentare un temporizzatore

Messaggioda julweb » mar 19 feb 2019 7:16 pm

Buonasera sono di nuovo qui x avere un aiutino, ho acquistato questo temporizzatore che mi ha indicato mariobrossh, purtroppo non capisco come vada allacciato
Premesso che lo alimenterò a 12Vdc avrei qualche idea di come fare ma ho paura di sbagliare e danneggiarlo
Immagino che S1 sia un semplice interruttore e BT1 l’alimentazione ?
Grazie in anticipo a chi mi vorrà dedicare un pochino del suo tempo
Allegati
temporizzatore.PNG
temporizzatore.PNG (64.3 KiB) Visto 1520 volte
tempor2.PNG
tempor2.PNG (67.95 KiB) Visto 1520 volte
La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè. In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica: Non funziona niente e non si sa il perchè.

Avatar utente
dalmos
Moderator Maximo
Messaggi: 5802
Iscritto il: dom 20 mar 2011 5:58 pm

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda dalmos » mar 19 feb 2019 7:41 pm

Essendo un temporizzatore S1 è un pulsante .
Se metti un interruttore poi quando finisce il tempo si riarma di nuovo .
Rosso e nero alimentazione in continua .
• A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.

Oscar Wilde

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6488
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda Capitan Farloc » mar 19 feb 2019 8:45 pm

Gli altri tre sono i contatti del relè.
Vanno usati come se fosse un interruttore un filo sul COM ed uno sul NO
Luciano

julweb
Messaggi: 24
Iscritto il: sab 02 feb 2019 9:14 pm

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda julweb » mar 19 feb 2019 9:37 pm

Ciao Capitano, diciamo tranquillamente che sono in alto mare,
premessa, quello che vorrei fare è far girare un motorino a intervallli di 5 minuti x una decina di ore
Se S1 è un pulsante che premuto attiva qualcosa ogni 5 minuti non va bene in quanto non voglio andare a premere il pulsante ogni 5 minuti, oppure premuto una volta è sufficiente xfar partire il sistema?
Rosso e nero alimentazione ok
Se ho capito bene al motorino vanno collegati negativo COM e positivo NO?
Scusami, porta pazienza, ma in questa materia x ora sono ancora all’asilo

PS. Nell’altro post dove ti chiedevo dei led sono riuscito a far accendere 2 led da 3,2V alimentati con 230Vac, ovviamente copiando uno schema gia fatto
Piano piano faccio progressi
La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè. In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica: Non funziona niente e non si sa il perchè.

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6488
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda Capitan Farloc » mar 19 feb 2019 11:25 pm

No, i contatti fanno la funzione di interruttore, quindi devi prendere un alimentatore, può essere anche lo stesso con cui alimenti il temporizzatore, e un filo (in genere il negativo) lo attacchi direttamente alla ventola, mentre l'altro (il positivo) lo attacchi al COM ed un'altro filo va dal NO alla ventola.
Con quel timer non riesci ad accendere ad intermittenza la ventola, quello deve partire con il pulsante.
P. S. Poi mi spieghi come hai fatto ad accendere due led da 2,3 Vcc con i 230 Vac : Razz :
Luciano

julweb
Messaggi: 24
Iscritto il: sab 02 feb 2019 9:14 pm

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda julweb » mer 20 feb 2019 12:08 am

Dopo tanto cercare finalmente ho trovato questo schema che mi sembra identico al mio però porta una sigla diversa; JK11 V1,5 Max 10 A mentre il mio JK11S V1,1 Max 10A
Quindi vedendo questo schema l’alimentazione avviene tramite COM e NC e i fili verso il motorino sono il rosso e il nero, ??? non ci capisco una mazza!!!
farò dei tentativi con vicino l'immagine della madonna, se mi da una mano ok, altrimenti.........

i 2 led sono 5mm 3,2V (verde e blu) ho prima inserito un diodo 1n4007 seguito da una resistenza 1Khom, 2 led 2 diodi e 2 resistenze i parallelo
Allegati
reale 2.PNG
reale 2.PNG (96.22 KiB) Visto 1508 volte
reale.PNG
reale.PNG (71.14 KiB) Visto 1508 volte
La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè. In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica: Non funziona niente e non si sa il perchè.

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6488
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda Capitan Farloc » mer 20 feb 2019 8:22 am

I contatti del relè non ti alimentano nulla...
Se non c'è un alimentatore che alimenta la ventola, questa non ti potrà mai girare, i contatti servono soltanto per aprire e chiudere il contatto e quindi spegnere e accendere la ventola.
Ah, dall'ultima immagine che hai postato, forse il timer che hai comprato ha anche la funzione ciclica, quindi può darsi che vada bene per il tuo scopo.
Luciano

julweb
Messaggi: 24
Iscritto il: sab 02 feb 2019 9:14 pm

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda julweb » mer 20 feb 2019 2:13 pm

Ciao Capitano il tuo ultimo post mi ha acceso una lampadina in testa, credo di essere vicino alla soluzione, ora mi devo prendere qualche settimana da dedicare all'orto, poi ci provo
PS. hai provato a collegare il led al 230?
La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè. In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica: Non funziona niente e non si sa il perchè.

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6488
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda Capitan Farloc » gio 21 feb 2019 8:11 am

julweb ha scritto:Ciao Capitano il tuo ultimo post mi ha acceso una lampadina in testa, credo di essere vicino alla soluzione, ora mi devo prendere qualche settimana da dedicare all'orto, poi ci provo

Bene, sono contento... facci sapere.

julweb ha scritto:PS. hai provato a collegare il led al 230?

No! e neanche ci provo. Nella migliore delle ipotesi si brucia, ma il rischio che ti esploda tra le mani è molto alto. : Andry :
Luciano

julweb
Messaggi: 24
Iscritto il: sab 02 feb 2019 9:14 pm

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda julweb » gio 21 feb 2019 7:30 pm

Capitano mica ti volevo sulla coscienza, ma siccome non voglio nemmeno che mi consideri un raccontaballe ti mostro le foto dei led che avevo fatto prima e la foto di quello che ho fatto questa mattina con led rosso 2,2 V sempre con 1 diodo 1N4007 e res. da 100Khom (nel post precedente ho scritto, sbagliando, 1 Khom, mi sono rimasti 2 zeri nel dito)
peccato che si veda poco la luminosità dei 2 led verde e blu a causa del sole
ciao
Allegati
led5.JPG
led5.JPG (63.35 KiB) Visto 1470 volte
led7.JPG
led7.JPG (62.63 KiB) Visto 1470 volte
La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè. In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica: Non funziona niente e non si sa il perchè.

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6488
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda Capitan Farloc » ven 22 feb 2019 8:18 am

Allora, cominciamo a mettere le cose in chiaro...
Se tu metti un alimentatore che ti trasforma i 230 Vac in 2 Vcc non stai alimentando i diodi a 230 Vac.
Il circuito che hai utilizzato non è certo un alimentatore, ma il diodo ti "taglia" una delle due semionde della Corrente Alternata e quindi dopo il diodo non hai più una Corrente Alternata (ac) ma avrai una Corrente Continua (cc). : Chessygrin :
In più la resistenza ti provoca una caduta di tensione per cui non puoi più dire che stai alimentando il led a 230 volt ;)
Ok, quindi ci siamo chiariti, un led NON può essere alimentato direttamente con la corrente di rete ma questa deve essere correttamente raddrizzata e portata ad una tensione compatibile con il led che stiamo alimentando.
Vorrei invece spiegare le ragioni per cui ho tolto la prima delle tre foto che hai postato.
Qui in questo forum cerchiamo sempre di far capire alle persone che è bello far le cose da se ma è importante lavorare sempre nella massima sicurezza... ora ti confesso che a volte è capitato anche a me di fare qualche prova attaccando una spina con i fili scoperti attaccati con dei coccodrilli non isolati... ma se e quando mi è capitato di farlo ero perfettamente cosciente del pericolo che questo significava ed ero certo che io non potessi venire accidentalmente in contatto con i fili e che vicino a me non vi fosse nessun altro, soprattutto bambini o animali che potevano avvicinarsi non capendo il pericolo.
Sono altrettanto certo che anche tu abbia avuto tali accortezze nel fare le prove con quei fili, ma non posso lasciare quella foto proprio perchè tra la gente che visita questo forum potrebbe esserci qualcuno che non percepisce questo pericolo e per questo vorrei evitare di mandare messaggi sbagliati.
Sono certo che capirai quindi le mie ragioni
Grazie : Wink :
Luciano

julweb
Messaggi: 24
Iscritto il: sab 02 feb 2019 9:14 pm

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda julweb » ven 22 feb 2019 1:42 pm

Capitan Farloc ha scritto:Allora, cominciamo a mettere le cose in chiaro...
Se tu metti un alimentatore che ti trasforma i 230 Vac in 2 Vcc non stai alimentando i diodi a 230 Vac.
Il circuito che hai utilizzato non è certo un alimentatore, ma il diodo ti "taglia" una delle due semionde della Corrente Alternata e quindi dopo il diodo non hai più una Corrente Alternata (ac) ma avrai una Corrente Continua (cc). : Chessygrin :
In più la resistenza ti provoca una caduta di tensione per cui non puoi più dire che stai alimentando il led a 230 volt ;)
Ok, quindi ci siamo chiariti, un led NON può essere alimentato direttamente con la corrente di rete ma questa deve essere correttamente raddrizzata e portata ad una tensione compatibile con il led che stiamo alimentando.
Vorrei invece spiegare le ragioni per cui ho tolto la prima delle tre foto che hai postato.
Qui in questo forum cerchiamo sempre di far capire alle persone che è bello far le cose da se ma è importante lavorare sempre nella massima sicurezza... ora ti confesso che a volte è capitato anche a me di fare qualche prova attaccando una spina con i fili scoperti attaccati con dei coccodrilli non isolati... ma se e quando mi è capitato di farlo ero perfettamente cosciente del pericolo che questo significava ed ero certo che io non potessi venire accidentalmente in contatto con i fili e che vicino a me non vi fosse nessun altro, soprattutto bambini o animali che potevano avvicinarsi non capendo il pericolo.
Sono altrettanto certo che anche tu abbia avuto tali accortezze nel fare le prove con quei fili, ma non posso lasciare quella foto proprio perchè tra la gente che visita questo forum potrebbe esserci qualcuno che non percepisce questo pericolo e per questo vorrei evitare di mandare messaggi sbagliati.
Sono certo che capirai quindi le mie ragioni
Grazie : Wink :


Ciao Capitano, hai perfettamente ragione, condivido al cento x cento quanto hai scritto, il lato sicurezza, il più importante, non lo avevo considerato, capisco che quello che vale x me non è valido x tutti, ognuno ha le sue esperieze.
Hai fatto benone a togliere le foto e a farmi il cazziatone, me lo merito, in futuro starò + attento.
Saluti cordialissimi
La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè. In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica: Non funziona niente e non si sa il perchè.

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6488
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Re: alimentare un temporizzatore

Messaggioda Capitan Farloc » sab 23 feb 2019 11:28 pm

:lol: :lol: :lol:
Nessun cazziatone
È stata solo una puntualizzazione... So che lo hai fatto con tutte le buone intenzioni ;)
A presto
Luciano


Torna a “ELETTRICITA'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron