Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Il forum per risolvere tutti i problemi dell'impianto elettrico e non solo

Moderatori: dalmos, isex

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 5702
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Messaggioda giovanni » mar 26 feb 2019 9:29 am

Volevo ricostruire lo schema di questo circuito, però non capisco cosa siano questi componenti miniaturizzati direttamente saldati nelle piste del
circuito stampato e come testare i due integrati TBA820. Trattasi di un gruppo fonico esterno 824/500 della Urmet, guasto nella parte microfonica; ma prima di tutto mi occorre risalire allo schema elettrico. Nei due forellini che si vedono nella parte superiore del pcb c'era il microfono (terza foto), che ho tolto per mettercene uno funzionante... ma pure con questo non funziona ugualmente. Ce la possiamo fare, oppure è meglio lasciar perdere?
Ecco alcune immagini:
questo è il microfono, ancora funzionante
Immagine

questa la parte superiore pcb
Immagine

questo il pcb. Quello al centro a dx nero (con tre piedini) dovrebbe essere un transistor, giusto?
Immagine
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)

Avatar utente
scossa
Messaggi: 270
Iscritto il: mar 07 giu 2011 8:38 pm

Re: Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Messaggioda scossa » mar 26 feb 2019 7:28 pm

giovanni ha scritto:Volevo ricostruire lo schema di questo circuito, però non capisco cosa siano questi componenti miniaturizzati direttamente saldati nelle piste del ...


Parti da questo:
TBA820 datasheet

Quei componenti neri con due lati saldati ed un numero sono resistenze (la terza cifra il numero di zeri da aggiungere al valore indicato dalle prime due cifre), qullo con tre terminali è un transistor, quelli marroncino condensatori non polarizzati ...
Se tu hai una mela, ed io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 5702
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Messaggioda giovanni » mer 27 feb 2019 3:16 pm

Grazie del link. Intanto metto le pagine del datascheet; magari venisse qualche idea di come riconoscere quello relativo alla
sezione microfonica. Poi ho visto che su ebay si trovano ad 1€ l'uno, e quindi ne ho presi 4... giusto per diluire un po il porto.
Nel caso non si potesse venirne a capo, anche avendo lo schema, a quel punto tanto vale cambiarli. Se si riconosce quello del
microfono, bene, altrimenti li cambio ambedue.
Appena mi arrivano, faccio la sostituzione (uno per volta) e poi comunico l'esito. :)
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)

Avatar utente
scossa
Messaggi: 270
Iscritto il: mar 07 giu 2011 8:38 pm

Re: Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Messaggioda scossa » mer 27 feb 2019 7:48 pm

giovanni ha scritto:Grazie del link. Intanto metto le pagine del datascheet; magari venisse qualche idea di come riconoscere quello relativo alla
sezione microfonica.


Segui la pista a cui è attaccato il microfono ... (io direi che è quello in basso nella tua foto).

P.S.: procurati due zoccoli 4+4 e salda quelli, così per sostituire gli integrati dovrai solo sfilarli ed infilarli.
Se tu hai una mela, ed io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 5702
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Messaggioda giovanni » gio 28 feb 2019 12:07 am

Bella idea quella degli zoccoli... se ci pensavo li ordinavo insieme agli integrati. Purtroppo da noi negozi fisici non esistono, quindi per questa volta mi adatterò a risaldarli direttamente sul circuito.
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 5702
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Messaggioda giovanni » sab 02 mar 2019 9:54 am

Aggiornamento:
gli integrati sono arrivati, ho cambiato quello che che si era detto, ma non è cambiato niente. Ho cambiato pure l'altro,
ma l'esito è stato sempre negativo. Ora, con santa pazienza, non mi rimane che farmi da una parte e controllare tutti i componenti.
Le resistenze le avevo già guardate e sembravano buone... ora tocca ai condensatori marroncini e agli elettrolitici sopra la scheda.
Però, mi chiedo, quanto saranno veritieri i risultati senza dissaldarli? Poi il problema non è tanto dissaldarli ma farlo senza rovinare
le piste e le piazzole. Si, perché già anche sostituire gli integrati è stato un bagno di sangue: lo spessore delle piazzole sarà nell'ordine
di pochi centesimi di mm... quindi come si succhia lo stagno, si tira su anche la lamina di rame e questo, al 90%, ne provoca la rottura.
Poi il danno si può sempre rimediare con dei ponticelli di filo ma, alla fine, il lavoro viene uno schifo e, in più, il circuito non si vede più bene
e occorre sempre andare a vedere la foto di quando era integro.
Quindi, intanto, prima di ripartire a dissaldare i componenti, sarebbe meglio trovare un altro metodo per levare lo stagno... ho anche la
calza di rame ma, anche su questa i pareri sono discordanti... perché si rischia di fare pure peggio.
Se lo stagno non si può aspirare, rimane solo l'opzione di tirare il componente dal sopra del circuito stampato. E finché i piedini sono due
già ci si può arrivare, ma come fare quando sono 3 o addirittura 8 e più come negli integrati? Già per gli SMD, che si saldato sul circuito,
è più facile; molto peggio in quelli di adesso che stanno sopra la scheda.
Ritornando alla ricerca del componente guasto, il primo indiziato è il transistor SMD. Ho provato a controllarlo da saldato, ma il risultato non mi convince: mettendo il puntale nero sulla base, e il rosso sugli altri due, il tester segna resistenza ma con due valori molto diversi. Mentre, se
inverto i puntali, segna sempre infinito. Però sul transistor ci sono in parallelo almeno un condensatore ed un paio di resistenze, quindi la prova è falsata e va per forza dissaldato. E poi dove ritrovarlo uguale, visto che non c'è scritto niente?
Ogni consiglio sulle problematiche emerse è sempre bene accetto. :)
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 11941
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Re: Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Messaggioda mariobrossh » sab 02 mar 2019 11:07 am

il succhia stagno è la migliore soluzione ma di quanti watt è il saldatore che stai usando ?

poi per cercare un guasto in un circuito a bassa frequenza l'ideale sarebbe un iniettore
di segnale anche semplice
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 5702
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Messaggioda giovanni » sab 02 mar 2019 12:27 pm

Il saldatore è uno regolabile 20-60 e era al minimo. Però mi sono accorto che con meno potenza le cose peggiorano. Difatti ci devi stare sopra troppo tempo, con la conseguenza che si scalda troppo il componente, senza
per altro ottenere vantaggi per dissaldare lo stesso.
Riguardo all' iniettore di onda, purtroppo non lo
possiedo e per adesso mi devo arrangiare senza.
Poi, come immagino avrete capito, queste riparazioni sono l'occasione per avvicinarmi in punta di piedi al campo dell'elettronica, i cui rudimenti risalgono all'epoca delle scuole medie.
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)

Fhisherman
Messaggi: 690
Iscritto il: mar 16 giu 2009 7:21 pm
Località: Roma

Re: Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Messaggioda Fhisherman » sab 11 mag 2019 7:20 pm

Hai provato a spruzzare un po' di pulitore per contatti all'interno dei due trimmer e a muoverli, avendo cura di riposizionali nella posizione iniziale? a volte l'ossido puo' fare brutti scherzi, non permettendo il corretto contatto dei pattini con il film resistivo al loro interno.
Proviamoci,piu' che rompersi non può!!!

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 5702
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Ricostruiamo lo schema di questo circuito?

Messaggioda giovanni » sab 11 mag 2019 10:58 pm

I trimmer li avevo già controllati e andavano bene. Comunque mi ero dimenticato di riferire l'epilogo: dopo aver cambiato i due integrati, il porter non funzionava perché avevo per errore invertito i due fili dell'alimentazione, che andavano rispettivamente al microfono e all'altoparlante; difatti dopo averli collegati nel verso giusto l'apparecchio ha ripreso a funzionare regolarmente. :)
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)


Torna a “ELETTRICITA'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti