restauro totale persiane in legno

Tutto ciò che riguarda il FaiDaTe ma non rientra nelle categorie precedenti
Avatar utente
giovanni
Messaggi: 6297
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

restauro totale persiane in legno

Messaggioda giovanni » dom 07 giu 2009 11:58 pm

Anche le mie persiane in legno che hanno retto egregiamente per 15 anni, adesso mi stanno abbandonando. Tutti gli anni dico sempre a me stesso che ci devo mettere mano, ma poi rimando sempre. Adesso però
le condizioni sono veramente pietose: soprattutto quelle più esposte si sono tutte allentate e svergolate da no riuscire più a chiudersi.
Sono quelle con i cardini a vite, avvitati di fianco.
In considerazione che per la falegnameria la mia attrezzatura è di poco superiore allo zero, vorrei capire il procedimento più corretto per ripararle
e poi eventualmente stabilirò se è una cosa per cui mi posso organizzare da me, oppure far fare tutto ad una ditta.

Non sarebbe male riuscire anche a quantificare più o meno la spesa che mi dovrei sobbarcare nel caso dovessi chiamare una ditta.
Questo particolare non sarà ininfluente per valutare l'opzione "fai da te".

Aspetto con ansia il vostro responso.

Ah, dimenticavo si tratta di 5 persiane per finestre e 1 per una porta finestra.

Grazie Giovanni

Avatar utente
ichnos
Messaggi: 2299
Iscritto il: dom 16 nov 2008 12:16 pm

Messaggioda ichnos » lun 08 giu 2009 11:10 am

ciao per lo svergolo cosa intendi, fuori squadra o fuori piano?
ti servono moersetti da falegname, colla, dei chiodi chiamati caviglie, in sostituzione puoi usare viti, per mettere le persiane in asse.
per la manutenzione ti occorre, carta vetrata di varie grane, tacchi di legno,( chiaramente ti stoindicando le lavorazioni per ciò che possiedi di attrezzatura) (meglio chiaramente se hai una levig a nastro, una rotorbitale, una spianatrice)
dpopo aver messeo in asse tutto ed incollato, devi levigare tutta la persiana stecche comprese prima con carta grana 80/100 e andando a finire con una grana di 180/200 ( se sono state trattate con vernici devi asportare tutta la vernice fino ad arrivare al legno) se invece sono state trattate a smalto dopo la messa in asse devi stuccare le parti necessarie, e dopo con pennello o compressore rivernici sopra.
la carta costa circa €1.50 mtl
pennello€ 2 cad
vernice smalto circa 6.5/12€
olio di gomito € 250.00/300.00 a kg per mq ciao
AJO' CHE CE LA FAI

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 6297
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Messaggioda giovanni » lun 08 giu 2009 3:09 pm

ciao ichnos, allora lo svergolo è nel piano (vedi anche la foro sul post di ognigiorno) Poi ho visto che le stecche sono tutte allentate lateralmente
per cui le persiane sono allargate e nella chiusura( non chiusura) sovrammettono di qualche millimetro.

ti servono moersetti da falegname, colla, dei chiodi chiamati caviglie, in sostituzione puoi usare viti, per mettere le persiane in asse.


Ecco questa per me è la fase più delicata: metterle in asse.
Per cui visto che i montanti con le scanalature per le stecche si sono allentati, cioè si vede che le stecche sono uscite fuori di qua e di la di un paio di mm., dici che devo solo strigere i montanti fra di loro con i morsetti o prima devo riuscire a far penetrare la colla dentro gli incastri?
O forse niente colla ma solo viti e chiodi, ma dove?
Ho visto che le stecche sono fermate da due righelli verticali, forse devo togliere questi, togliere tutte le stecche quindi mettere la colla e reinserirle e basta, mettendo poi i morsetti lateralmente che i montanti vadano a stringere sulle due parti orizzontali in alto e in basso?

In pratica:

1) togliere la persiana e metterla su due "capre"
2) togliere i 2 righelli verticali che chiudono le stecche
3) sfilare tutte le stecche
4) togliere la vecchia vernice, sia dalle stecche che dai montanti, e non essendoci più le stecche essendo tutta vuota in mezzo, dovrebbe essere più facile.
5) carteggiarebene il tutto
6) mettere colla e reinserire tutte le stecche.
7) rifissare con chiodi i due righelli di contenimento delle stecche
8) con due morsetti stringere la persiana lateralmente
9) far seccare bene la colla
10) riverniciare ( a spruzzo?)

Vedo che però nei vari passaggi non ho fatto uso ne di viti ne di chiodi
ne di "caviglie". Dove ho sbagliato?

Potresti integrare tu dove c'è qualche omissione nella lista?

Grazie ciao

Avatar utente
ichnos
Messaggi: 2299
Iscritto il: dom 16 nov 2008 12:16 pm

Messaggioda ichnos » lun 08 giu 2009 4:26 pm

ciao tutto ok , però i morsetti vanno messi prima di mettere le viti, caviglie o chiodi, poi le tue stecche sono orientabili?, quando incolli devi mettere la persina in piano e fissarla al piano con dei morsetti così resta in asse e in piano, usa la squadretta pel la sqaudratura fai essiccare la colla e rivernicia.
AJO' CHE CE LA FAI

Avatar utente
giuseppef
Messaggi: 618
Iscritto il: sab 17 gen 2009 12:42 pm
Località: ladispoli(Roma)

Messaggioda giuseppef » lun 08 giu 2009 4:39 pm

ciao,forse per evitare scollamenti futuri,sarebbe opportuno usare una colla resistente all'acqua.Ce n'è un tipo bianco (come il vinavil)che a me non piace molto,e un'altra che diventa una specie di spugna compatta(non mi viene il nome),color ambra,appena posso vado a vedere la marca e il tipo.Ciao Pino

Avatar utente
Tarlo 61
Messaggi: 36
Iscritto il: dom 07 giu 2009 6:15 pm
Località: Genova

Messaggioda Tarlo 61 » lun 08 giu 2009 9:00 pm

Solo per la verniciatura siamo intono ai 3/400 euri poi dipende dalla piazza. A questo dovresti aggiungere le riparazioni.

Io farei così:

Tira giù il serramento e mettilo su dei cavalletti o un tavolo da lavoro.

Se il serramento non è marcio e necessita di sostituzione di montanti o fasce e si è solo allargato, prepara dei cunei in larice o abete, cerca di far colare della colla vinilica resistente all'acqua (se non sbaglio le bottigliette riportano la scritta D4) tra il tonone e la mortasa, stringi tutto con dei morsetti, fai 2 tagli alle parti estreme del tenone con uno scalpello della stessa altezza, prendi i cunei di legno, bagnali di colla ed infilali nei tagli. Questo serve a far dilatare il tenone e a tener serrato il montante con la fascia. Tieni morsettato per almeno 12 ore. Se i cunei sporgono tagliali ad incollaggio secco.

Una volta fatto questo, rimontale e vedi dove eventualmente toccano tra loro o se è necessario riportare qualche striscia di legno. Per ritoccare le persiane è necessaria una pialla chiamata sponderuola che ti consente di piallare le battute. A volte occorre una pialla per rettificare i montanti lato muro.

La persiana dovrebbe staccare dal davanzale e dall'architrave almeno di 5 mm poichè altrimenti in caso di pioggia si formerebbe una sorta di lente tra il davanzale e il montante che essendo lungofibra assorbirebbe come una spugna un sacco di umidità. eventualmente taglia o pialla per ottenere questa distanza.

Fatto questo e le persiane chiudono bene, carteggia tutto con carta del 80 e poi 120.

Prendi smalto lucido sintetico con solvente acquaragia e diluiscila al 50 % o più (il risultato è che deve penetrare nel legno il più possibile e praticamente dopo la pennellata si deve vedere ancora il legno o la vecchia pittura) e dai la prima mano di vernice a "sguazzo" non ti preoccupare di colature. Fai passare 24 ore, carteggia con 120 poi inizia la stuccatura. Lo stucco deve essere fatto con gesso di bologna con la seguente ricetta:

predi il gesso di bologna mettilo su un pezzo di legno largo abbastanza e fai la fontanella come ad impastare la pasta. Mettici dentro la vernice e inizia ad impastare con la spatola sino ad ottenere un composto abbastanza solido (mescola circa 10 min e dosa aggiungendo gesso o pittura per ottenere un composto della giusta solidià ). Ti troverai con un composto del colore della pittura e lucido. A questo punto e solo a questo punto deve versarci 1 cucchiaino di acqua e impastare. Vedrai che il composto diventa opaco e tende ad indurire.

Ora ricordati che quella che ti ho svelato è una ricetta di famiglia.......

Cosa occorre stuccare? Il principio a mio parere è che la persiana serve per riparare le finestre dall'acqua (e dal sole) pertanto occorre isolarla da eventuali penetrazioni quindi:

dovrai stuccare le teste dei montanti
gli incastri
le giunzioni

NON DEVI RASARE: LO STUCCO CHE VIENE DATO IN PIANO SALTA INESORABILMENTE!!!!! ;)

Come usare lo stucco. Devi darlo premendo per farlo penetrare e contemporaneamente spianarlo con un pennello bagnato di pittura diluita come per la seconda mano (25%). In questo modo si evita di carteggiare successivamente, lo stucco diventa molto duro e nello stesso tempo acquista un minimo di elasticità e impermeabilità dovute alla vernice presente nell'impasto.

Ricorda che lo stucco serve per tappare piccole fessure o buchi, se hai cose grosse occorre riportare del legno altrimenti lo stucco salta!

Una volta terminato il lavoro su una mezza persiana dai pure la prima mano di vernice.

Dopo 24 ore dai la seconda e dopo altre 24 ore, se necessario, dai la terza mano.

ricorda che è meglio dare una mano in più diluita che il contrario.


Ovviamente il tutto è valido se le persiane sono colorate, se sono pitturate con vernoce trasparente, se le condizioni sono quelle indicate..."stucco e pittura" non possono fare "bella figura" :lol:

Spero di non averti spaventato, ma oltre che ad essere piacevole, le tue persiane potranno essere ancora valide per almeno 4 o 5 anni. Non far passare così tanto tempo e ogni 4 o 5 anni dai una mano di vernice ed un minimo di manutenzione.

Eventualmente se serve chiedi pure!

Buon lavoro

Tarlo 61
Ma cosa abbiamo fatto di male per lavorare 40 anni............

Skype: Tarlo 61

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 6297
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Messaggioda giovanni » lun 08 giu 2009 11:48 pm

Tarlo 61 ha scritto:Solo per la verniciatura siamo intono ai 3/400 euri poi dipende dalla piazza. A questo dovresti aggiungere le riparazioni.


allora secondo te anche con le riparazioni quanto mi fa spendere una ditta
"onesta" ?

Se il serramento non è marcio e necessita di sostituzione di montanti o fasce e si è solo allargato, prepara dei cunei in larice o abete, cerca di far colare della colla vinilica resistente all'acqua (se non sbaglio le bottigliette riportano la scritta D4) tra il tonone e la mortasa, stringi tutto con dei morsetti, fai 2 tagli alle parti estreme del tenone con uno scalpello della stessa altezza, prendi i cunei di legno, bagnali di colla ed infilali nei tagli. Questo serve a far dilatare il tenone e a tener serrato il montante con la fascia. Tieni morsettato per almeno 12 ore. Se i cunei sporgono tagliali ad incollaggio secco.


OK, pero le stecche (che sono fisse) non occorre toglierle?

Una volta fatto questo, rimontale e vedi dove eventualmente toccano tra loro o se è necessario riportare qualche striscia di legno. Per ritoccare le persiane è necessaria una pialla chiamata sponderuola che ti consente di piallare le battute. A volte occorre una pialla per rettificare i montanti lato muro.


Siccome sono al secondo piano già la vedo dura toglierle da solo. Per cui
questa operazione di controllo la eviterei volentieri.

la persiana dovrebbe staccare dal davanzale e dall'architrave almeno di 5 mm poichè altrimenti in caso di pioggia si formerebbe una sorta di lente tra il davanzale e il montante che essendo lungofibra assorbirebbe come una spugna un sacco di umidità. eventualmente taglia o pialla per ottenere questa distanza.


OK, anche questo consiglio interessante


Fatto questo e le persiane chiudono bene, carteggia tutto con carta del 80 e poi 120.

Prendi smalto lucido sintetico con solvente acquaragia e diluiscila al 50 % o più (il risultato è che deve penetrare nel legno il più possibile e praticamente dopo la pennellata si deve vedere ancora il legno o la vecchia pittura) e dai la prima mano di vernice a "sguazzo" non ti preoccupare di colature. Fai passare 24 ore, carteggia con 120 poi inizia la stuccatura. Lo stucco deve essere fatto con gesso di bologna con la seguente ricetta:


ma non sarebbe meglio una verniciatura a spruzzo?
Anch'io preferirei il pennello, però non sono sicuro che alla fine venga un bel lavoro e che si vedano le pennellate.

Cosa occorre stuccare? Il principio a mio parere è che la persiana serve per riparare le finestre dall'acqua (e dal sole) pertanto occorre isolarla da eventuali penetrazioni quindi:

dovrai stuccare le teste dei montanti
gli incastri
le giunzioni

Come usare lo stucco. Devi darlo premendo per farlo penetrare e contemporaneamente spianarlo con un pennello bagnato di pittura diluita come per la seconda mano (25%). In questo modo si evita di carteggiare successivamente, lo stucco diventa molto duro e nello stesso tempo acquista un minimo di elasticità e impermeabilità dovute alla vernice presente nell'impasto.


se non ci sono vuoti lo stucco non deovrebbe servire vero? dovrebbe bastare la vernice a proteggere le parti dall'acqua.
poi presumo che la colla la devo rimettere anche negli incastri delle palette per cui prima devo smontarle tutte no?


Spero di non averti spaventato, ma oltre che ad essere piacevole, le tue persiane potranno essere ancora valide per almeno 4 o 5 anni. Non far passare così tanto tempo e ogni 4 o 5 anni dai una mano di vernice ed un minimo di manutenzione.


In effetti sono 15 anni che non gli fo niente. Però ho visto che i condomini accanto le hanno già restaurate alcuni anni fa e adesso vedo che risono quasi nelle stesse condizioni delle mie. Forse le avevano solo "riverniciate"

Comunque grazie a te e anche agli altri amici del forum per i prezosi consigli. Adesso posso dire di sapere la procedura da adottare.

Per cui considerando che per far sistemare 6 persiane a regola d'arte non mi ci vorrà meno di 500/600 Euro, mi conviene attrezzarmi per fare il lavoro da me.

Ciao

Avatar utente
Tarlo 61
Messaggi: 36
Iscritto il: dom 07 giu 2009 6:15 pm
Località: Genova

Messaggioda Tarlo 61 » mar 09 giu 2009 7:04 am

Difficile ripodere sul prezzo delle riparazioni, bisognerebbe vederle. Tra l'altro, potresti inserire delle foto......

Le stecche non le devi togliere, se sono fatte con precisione, la vernice quando penetra le reincolla ed in ogni caso non serve perchè non sono quelle che tengono unita la persiana ma la struttura tra montante e fascia con i relativi incastri. Se nell'incastro tra montante e tavoletta ci sono degli spazi notevoli /1 - 2 mm, stucca.

Le stecche non sono da togliere (se intendi le stecche che formano la persiana).

Le persiane vanno provate. Olia i cardini qualche gg prima di toglierle. Quando le togli legale con una cinghia e fatti aiutare da qualcuno. Prima di toglierle magari fai leva con un pezzo di legno smussato tipo "piede di porco". Posando ti sul davanzale fai forza quanto basta per farle salire di 1 - 2 cm senza farle uscire dalla cerniera: in questo modo puoi verificare se viene via agevolmente e nel contempo sbloccarla. Attento a non fare troppa forza perchè potresti rompere il davanzale.....

Ad esempio per togliere l'anta di sinistra ti devi mettere con la persiana aperta per metà, il gomito destro appoggiato sul davanzale e la mano sotto la persiana. La sinistra che tiene il montante incernierato. La mano sotto serve ad alzare e a posare subito sul davanzale, la sinistra sul montante a tenere l'equilibrio, il tutto assolutamente con una persona che tiene la cinghia legata alla persiana per una corretta sicurezza mi raccomando :x

No la verniciatura a spruzzo lasciamola ai mobilieri ed ai carozzieri: per verniciare a spruzzo dovresti avere un supporto differente. La persiana è scabra e la pittura per aderire bene deve essere "spinta" "strofinata sul legno" per un aggrappaggio migliore e soprattutto la metà della vernice va sprecata.

Forse qualche pennellata si vedrà, ma ricordati che non stai pitturando una ferrari, le persiane non devono essere dei capolavori. Ricordati di utilizzare pittura ben diluita e questo non dovrebbe avvenire.

La colla non devi metterla nelle palette serve a poco. Se non ci sono vuoti lo stucco non serve basta la pittura.

Come ti ho detto, ogni 4 - 5 anni le persiane devono essere ripitturate e in certi casi dove il sole batte da sera a mattina o sono soggette ad essere bagnate tale periodo deve essere ridotto.

Mi raccomando usa la cinghia, se utilizzi degli utensili per carteggiare mettiti gli occhiali di sicurezza ed utilizza tutti gli accorgimenti per non nuocere e per non nuocerti. Usa guanti e una maschera adeguata alla pittura che adoperi e possibilmente lavora all'aperto. :) :) La sicurezza innanzi tutto!

Ciao Tarlo 61
Ma cosa abbiamo fatto di male per lavorare 40 anni............



Skype: Tarlo 61

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 6297
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Messaggioda giovanni » mar 09 giu 2009 8:04 am

Ok. grazie Tarlo ora è molto più chiaro.
Adesso l'unico dubbio ce l'ho per smontarle.Difatti devo confessare che è sempre stato il motivo principale per cui ho lasciato perdere finora.
Devo visualizzare ancora bene la faccenda della cinghia. Visto che mi dovrà aiutare mia moglie che come forza non ci posso contare troppo, pensi che ce la posso fare ugualmente?
Perchè ammesso di essere soli esiste un sistema sempre usando delle cinghie per tenerle in sicurezza?
Perché dall'intero della casa mi ha fatto sempre paura, magari considerando che sono alcune a 3.5 mt e alcune a 4.5mt da terra potrei pensare anche ad usare una scala dall'esterno, ma lo vedo molto pericolosa ugualmente, anzi forse di più.

Ah, un ultima cosa: quanto pesa una persiana "normale" circa 0.5x1.20mt ?

Avatar utente
Tarlo 61
Messaggi: 36
Iscritto il: dom 07 giu 2009 6:15 pm
Località: Genova

Messaggioda Tarlo 61 » mar 09 giu 2009 9:03 pm

Non ho capito bene il discorso del peso. Se sono persiane da 3,5 mt o peggio 4,5 mt di altezza ferma tutto è difficile ognuna peserà intorno ai 50 kg.

La cinghia (io dico cinghia perchè utilizzo sempre cinghie di recupero degli avvolgibili....ma va bene anche una fune di adeguate dimensioni) deve essere legata alla persiana e possibilmente tenuta all'altro capo da una persona forte o attaccata ad un punto in casa tipo il piede di un grosso mobile...insomma qualcosa che in caso di caduta della persiana possa resistere al tiro. Se le persiane sono di peso considerevole, occorre prendere le giuste precauzioni ed essere almeno di 3/4 persone. Se sei fortunato e non abiti al piano utlimo, puoi chiedere ai vicini di calare la cinghia dalla loro finestra. Per tenere in forza la cinghia occorre fare così:

la cinghia viene legata alla persiana, sale al piano di sopra e soprapassa sul davanzale e la fai scendere sul pavimento e dando una decina di cm di lasco fai un nodo. La persona al piano di sopra basta che si posi con i piedi sopra dopo il dono in modo che se dovesse tirare il peso della persona la ferma e il nodo "non passa sotto i piedi"....


Fai molta attenzione mi raccomando. Una persona esperta riesce abbastanza agevolmente a fare queste cose ma con mooolta attenzione e metti una persona sotto la finestra in modo che blocchi eventuali persone di passaggio.....

Ciao

Tarlo 61
Ma cosa abbiamo fatto di male per lavorare 40 anni............



Skype: Tarlo 61

Avatar utente
°°Giacomo°°
Messaggi: 1241
Iscritto il: dom 27 apr 2008 8:32 pm

Messaggioda °°Giacomo°° » mar 09 giu 2009 10:05 pm

ciao,
se le persiane sono di dimensioni "standard" peseranno circa un 12-13 kg, comunque non è un peso impegnativo.
Giovanni dice bene, ti ha spiegato tutto con grande precisione!

Io faccio esattamente come dice lui:
un pò di svitol nei cardini e si lascia agire, anche aprendo-chiudendo
si verifica che si sfilino agevolmente (io lo faccio alzando un pochino senza nessun oggetto come leva, semplicemente a mano)
poi si fissano con una cordina o con la cinghia per evitare che malauguratamente dovesse scivolarti dalle mani la persiana non cada al suolo; inoltre dà un supporto anche a "rimetterla in equilibrio". La corda la fai tenere alla moglie o a un amico
e poi via, con una mano fai leva da sotto e con l'altra regi saldamente il montante; per sfilarsi il montante deve essere libero sopra, cioè la persiana aperta quanto basta perchè alzandola non batta

mi pare di capire che sei un pò troppo timoroso, bhè se è così fatti aiutare da un amico, come si dice da me "meglio aver paura che buscarle" cioè meglio prendere tante precauzioni che fare dei danni :lol:

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 6297
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Messaggioda giovanni » mar 09 giu 2009 10:24 pm

Tarlo 61 ha scritto:Non ho capito bene il discorso del peso. Se sono persiane da 3,5 mt o peggio 4,5 mt di altezza ferma tutto è difficile ognuna peserà intorno ai 50 kg.


Hai ragione scusa mi sono spiegato male: le misure 3.5 e 4.5 si riferiscono non all'altezza della persiana ma alla distanza da terra.
La dimensione dell'anta invece è 0. 5 di laghezza per 1,20 mt, di altezza. Per cui come dice Giacomo presumo peseranno sui 15 Kg.!?
Era tanto per saperlo, per organizzarmi.
Per il discorso di legare le persiane al piano di sopra purtroppo non è fattibile in quanto sono a tetto.
Comunque domani inizio a fare le prove di sollevamento con la cinghia
poi vi aggiorno.

Grazie di nuovo a tutti del sostegno

Ciao Giovanni

Avatar utente
Tarlo 61
Messaggi: 36
Iscritto il: dom 07 giu 2009 6:15 pm
Località: Genova

Messaggioda Tarlo 61 » mer 10 giu 2009 7:10 am

Si il peso è circa quello indicato. Sono persiane piccole.

Ciao Tarlo 61
Ma cosa abbiamo fatto di male per lavorare 40 anni............



Skype: Tarlo 61

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 6297
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Messaggioda giovanni » ven 12 giu 2009 8:06 am

allora le persiane adesso sono levate, e tutti i ferri tolti.
Primo dubbio per la sverniciatura:
visto che sono di grigio opaco, la vernice la devo togliere dappetutto
tassativamente, oppure solo dove è sollevata o screpolata e dove è ancora buona la lascio stare?
Visto che molto lavoro lo farà mia moglie, lei sarebbe per usare la pistola ad aria calda apposita per sverniciare. Ma cosi facendo la leva anche dove non c'è bisogno.
Io penserei che dove è ancora buona e ha retto per 15 anni è maglio carteggiare e basta, però se poi le vernici nuova e vecchia non sono compatibili che viene fuori?

La risposta è urgente perché siamo con le mani in pasta e vorremmo partire con il piede giusto.

Grazie

Avatar utente
ichnos
Messaggi: 2299
Iscritto il: dom 16 nov 2008 12:16 pm

Messaggioda ichnos » ven 12 giu 2009 8:42 am

ciao se usi vernici sintetiche non corri alcun rischio, per quanto concerne la raschiatura della vernice, potresti dare unaq bella carteggiata s tutto, dare une rasata di stucco ( acche quello in vetroresina da catalizzare, ma acnche stucco metallico da carrozziere) pirma pero con una spazzla di ferro devi rendere la superfice scabra, oppure per colmare la differenza di spessore la dove hai tolto la vernice puoi versare un po di vernnice dopo carteggi e fai le finiture, ciao
AJO' CHE CE LA FAI


Torna a “BRICOLAGE / ALTRI ARGOMENTI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti