Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Hai avuto modo di risolvere un problema in modo originale o hai qualche "rimedio della nonna" (o perchè no "del nonno")? Scrivi un breve articolo (anche senza foto) per condividere il tuo consiglio con tutti.
Avatar utente
giovanni
Messaggi: 7330
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda giovanni » dom 01 feb 2015 4:58 pm

Quanti sono coloro che hanno un garage adibito a laboratorio dove non possono usare il
cellulare perché non c'è campo? Ecco, su questa cosa io ci ho combattuto per più di 10 anni
con prove e riprove ma senza risultati. Alla fine mi ero arrangiato prendendo una ricetrasmittente
con la quale poter comunicare almeno con l'abitazione, visto che questa era distante circa 100 mt.
Ma la soluzione non era l'ottimale, in quanto spesso mi dimenticavo l'apparecchio acceso e
si scaricava. Poi, comunque, c'era sempre il problema di non poter comunicare con i cellulari.
Allora mi sono documentato su come funziona una antenna, su come fare per calcolare la
lunghezza d'onda conoscendo la frequenza del segnale trasmesso e mi sono trovato fra le mani
questi dati: lunghezza d'onda 33 cm, che si ricava dal rapporto fra la velocità delle onde elettroma-
gnetiche e la loro frequenza: 300.000.000 (m/sec) : 900 Mhz = 0.33 mt = 33cm.
Detto questo, per costruire il dipolo occorre sapere che questo deve essere lungo 1/4 la lunghezza
d'onda. Per cui 33:4 = 8.25 cm.
Per cui si tratta di fare un dipolo lungo 8.25 cm. Per farlo ho utilizzato semplicemente 5 mt di cavo
coassiale utilizzando l'anima e la calza: ambedue lunghi 8.25 cm e piegati a formare un a T.
Naturalmente occorre fissare l'antenna su una crocetta di legno con delle fascette, oppure con del nastro.
Nel mio caso ho usato del nastro tanto per fare una prova, poi visto che la cosa funziona in seguito mi
ripropongo di mettere in bella copia il tutto.
L'unico inconveniente (se così si può definire) è che il cellulare gli va tenuto molto vicino. Nel mio caso
l'ho messo a circa 4-5 cm e ci sono 3 tacche di campo. Se invece lo metto proprio a contatto le tacche
arrivano a 5.
Tutto il segreto sta nel mettere i dipoli perfettamente verticali... come del resto cosi lo è il cellulare.
Vediamo adesso come funziona nella pratica. Siccome in garage tengo la radio accesa, intanto mi sono
accorto che questa mi avvisa quanto sta per squillare il telefonino, cominciando a gracchiare.
Appena suona, senza spostarlo, lo attivo cliccando "rispondi" e poi su "altoparlante" per entrare
in modalità "viva voce". A questo punto anche se sono a più di mezzo metro posso comunicare tranquilla-
mente con chi mi chiama.
Per migliorare ulteriormente, senza bisogno di mettere l'altoparlante tutte le volte e potendo stare anche
più distante dal cellulare, ho preso anche questa cornetta-auricolare.
Ecco alcun immagini del lavoro:
Immagine
Immagine
Immagine

Voi non ci crederete, ma non mi sembra vero. : Bash :
Nessuna buona azione resta impunita
Clare Boothe Luce

gibor
Messaggi: 1440
Iscritto il: mar 19 lug 2011 11:04 am

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda gibor » dom 01 feb 2015 6:20 pm

Eh bravo Giovanni, chi l'ha dura la vince : Sailor :

Non sono certo che si possa parlare di ripetitore di segnale, ma di certo di antenna aggiuntiva si tratta.

Bravo davvero per la pazienza e l'ingegno che ci hai messo. : Groupwave :

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 13207
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda mariobrossh » dom 01 feb 2015 6:58 pm

oppure ............ volere e potere............. bravo Giova : Thumbup :
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Red Max
Messaggi: 1288
Iscritto il: lun 17 dic 2012 10:43 pm

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda Red Max » dom 01 feb 2015 7:58 pm

Molto interessante, è proprio un ripetitore passivo.
in teoria il dipolo dovrebbe essere senza la calza, cioè non schermato, e la schermatura collegata a terra.

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 7330
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda giovanni » dom 01 feb 2015 11:25 pm

Grazie a tutti, gli apprezzamenti fanno sempre piacere. :)
Nessuna buona azione resta impunita
Clare Boothe Luce

Avatar utente
MisterQ
Messaggi: 347
Iscritto il: lun 03 mar 2008 3:51 pm
Località: Grava (AL)

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda MisterQ » lun 02 feb 2015 9:21 pm

Io invece non ho capito se hai effettivamente utilizzato 5 metri di cavo e in quel caso dove li hai piazzati e a cosa servono e se i due bracci della T sono uno la calza e l'altro l'anima del cavo stesso oppure se si può utilizzare uno o più spezzoni più corti di cavo della giusta misura. Lo stesso problema l'avrei io.
Lunga Vita e Prosperità

Se fate il 730 o presentate il CUD ricordatevi del 5x1000
97147110155 è il codice fiscale di EMERGENCY

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 7330
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda giovanni » lun 02 feb 2015 11:52 pm

MisterQ ha scritto:Io invece non ho capito se hai effettivamente utilizzato 5 metri di cavo e in quel caso dove li hai piazzati e a cosa servono e se i due bracci della T sono uno la calza e l'altro l'anima del cavo stesso oppure se si può utilizzare uno o più spezzoni più corti di cavo della giusta misura. Lo stesso problema l'avrei io.


Si, sono più o meno 5 metri e i due bracci del dipolo sono rispettivamente l'anima e la calza del cavo coassiale. Se guardi le foto
che ho postato all'inizio vedrai il dipolo messo sotto la grata, quello all'interno del garage e il percorso del cavo.
Così la cosa funziona... con i cavi normali non lo so.
Come ultimo aggiornamento, oggi mi è arrivata la cornetta-auricolare che ho provveduto subito a istallare e anche questa
funziona alla grande:
Immagine

Se anche tu hai il solito problema, basta che tu faccia i due dipolo di 8.25 cm: uno lo metti dove arriva il segnale sotto la grata e
poi l'altro lo porti dentro dove non hai campo. Sapendo già come fare, in una oretta di lavoro fai tutto. : Wink :
Nessuna buona azione resta impunita
Clare Boothe Luce

Riccardo
Messaggi: 140
Iscritto il: mar 03 ott 2006 4:01 pm
Località: Roma, ma vivo a Lodi

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda Riccardo » mer 04 feb 2015 11:07 am

Quindi per capire bene, hai fissato il cavo lungo la base della T, poi lo hai diviso ed hai mandato l'anima da una parte e la calza dall'altra?

Gli 8.25 sono la lulghezza di ogni braccio della T o di tutti e due?

gibor
Messaggi: 1440
Iscritto il: mar 19 lug 2011 11:04 am

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda gibor » mer 04 feb 2015 11:30 am

[ot]
Giovanni, magari spieghi anche a noi questa trovata :lol:
giovanni.jpg
giovanni.jpg (19.54 KiB) Visto 23479 volte

[/ot]

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 7330
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda giovanni » gio 05 feb 2015 12:09 am

Riccardo ha scritto:Quindi per capire bene, hai fissato il cavo lungo la base della T, poi lo hai diviso ed hai mandato l'anima da una parte e la calza dall'altra?

Si, è così. Poi, siccome non è così facile fare la parte del dipolo con la calza, conviene sempre
saldarci un pezzetto di cavo di rame.
Naturalmente la guaina di plastica che protegge l'anima ci va lasciata.
Gli 8.25 sono la lulghezza di ogni braccio della T o di tutti e due?

Si, ogni braccio è 8.25 cm, che in totale fanno metà della lunghezza d'onda, che è appunto 16.5 cm. : Wink :
Nessuna buona azione resta impunita
Clare Boothe Luce

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 7330
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda giovanni » gio 05 feb 2015 12:19 am

gibor ha scritto:[ot]
Giovanni, magari spieghi anche a noi questa trovata :lol:
Barattoli vetro.png
Barattoli vetro.png (245.76 KiB) Visto 23466 volte

[/ot]

Volentieri gibor, ma non è niente di ché... fra l'altro è un sistema che ho imparato proprio
su questo forum molti anni fa.
Comunque, nel mio caso ho fatto così: ho fissato sotto i ripiani una stecca di legno con delle viti dal sopra, quindi
ho fatto due fori nei tappi dei barattoli e ce l'ho avvitati ad una distanza da poterci entrare bene a svitarli con la mano.
Dalla foto se ne vede solo una parte, ma continuano per due ripiani della scaffalatura. :)
Nessuna buona azione resta impunita
Clare Boothe Luce

gibor
Messaggi: 1440
Iscritto il: mar 19 lug 2011 11:04 am

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda gibor » gio 05 feb 2015 10:10 am

Grazie Giovanni, anche se fatico un po' a capirne l'utilità trovo che con questa idea ci son altri che hanno il pallino dell'inventiva. E qui sempre secondo me, chi lo fa è sempre e solo un bene che facciano lavorare la materia grigia... ;)

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 7330
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda giovanni » gio 05 feb 2015 12:46 pm

gibor ha scritto:Grazie Giovanni, anche se fatico un po' a capirne l'utilità


Per me l'utilità è quella di poter mettere in ordine e a vista la minuteria che uso più
frequentemente. Per cui: li hai suddivisi, li hai in ordine, a vista e a portata di mano.
L'unico neo è che ne puoi mettere solo una quantità limitata... :)
Nessuna buona azione resta impunita
Clare Boothe Luce

Avatar utente
MisterQ
Messaggi: 347
Iscritto il: lun 03 mar 2008 3:51 pm
Località: Grava (AL)

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda MisterQ » gio 05 feb 2015 3:08 pm

Ho visto dopo l'altro topic tuo sullo stesso argomento con il video di youtube ma non capisco un'altra cosa: perchè il tale nel video sostiene che serva un'antenna da 48 cm e tu invece dici che deve essere da 17 divisa in 2? Io ho un problema di ricezione nel mio fienile laboratorio, non avrei alcun problema a fissare un'antenna all'esterno ma vorrei capire quale delle due soluzioni è la migliore.
Lunga Vita e Prosperità



Se fate il 730 o presentate il CUD ricordatevi del 5x1000

97147110155 è il codice fiscale di EMERGENCY

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 7330
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Come farsi un ripetitore passivo per cellulare

Messaggioda giovanni » gio 05 feb 2015 11:46 pm

La lunghezza d'onda della banda 900 Mhz è 33 cm. L'antenna deve essere la metà, per cui 16.5cm,
che divisa nei due bracci del dipolo viene 8.25cm. Per il video dove parlano di 48 cm, non so che dirti...
Però una cosa è certa: quella da 48cm a me non ha funzionato, mentre quella di 16.5 si.
Per il discorso di dove mettere l'antenna, basta che tu la metta dove c'è il segnale pieno, e di certo
se la metti all'esterno presumo che questo sarà maggiore. Sempre che ciò non comporti un aumento
della lunghezza del cavo, che deve restare nei 5 mt. : Wink :
Nessuna buona azione resta impunita
Clare Boothe Luce


Torna a “IO HO RISOLTO COSI'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite