Come sfilare leva di comando miscelatore

Hai avuto modo di risolvere un problema in modo originale o hai qualche "rimedio della nonna" (o perchè no "del nonno")? Scrivi un breve articolo (anche senza foto) per condividere il tuo consiglio con tutti.
Avatar utente
giovanni
Messaggi: 5509
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Come sfilare leva di comando miscelatore

Messaggioda giovanni » mer 02 set 2015 12:15 pm

Ultimamente ho dovuto sudare sette camicie per cambiare la cartuccia del miscelatore del bidet. Per funzionare funzionava ancora ma la leva andava girata con due mani. Allora mi son detto, che ci vuole, basta svitare il grano che blocca la leva e poi il dadone che blocca la cartuccia e il gioco è fatto. Invece no, il grano era allentato ma la leva non si sfilava. Fra l'altro, per come è fatto il miscelatore, non c'era verso di farci leva in nessun modo. Morale della favola dopo due ore ancora ero li a tribolare per levare la leva.

Miscelatore bidet.jpg
Miscelatore bidet.jpg (37.62 KiB) Visto 2102 volte

Come si vede dalla foto non ci sono appigli per farci leva dal sotto. Ad un cento punto mi sono sdato e ho inondato il sotto della leva con WD 40. Non l'avessi mai fatto: la leva oltre ad essere rimasta dura ha cominciato anche a cigolare rumorosamente.
Per cui la leva andava levata a tutti i costi e dovevo studiare qualche altro sistema per sfilarla.
L'idea è stata quella di fare un cuneo usando una piattina di ferro (alluminio non ne avevo) da interporre fra il sotto della leva e il corpo del miscelatore. Lo spazio era circa 6 mm, per cui ho preso un quadrello di 8 e l'ho rastremato da una parte con un angolo molto piccolo, in modo tale da aumentare la forza di sollevamento. Era solo una scommessa e non ero certo di poterla vincere. Invece dandogli un po da un lato e un po dall'altro, alla fine la leva si è staccata.
Dopo 20 anni di lavoro sul quadrello di comando si era formato uno strato di verderame molto spesso. In pratica la leva era come saldata.
Fatto quello a cambiare la cartuccia è stato un attimo. Anche se ho dovuto pulire bene con carta abrasiva finissima la zona intorno ai tre fori sul fondo del corpo del miscelatore.

L'attuale esperienza insegna che per non evitare l'inconveniente della leva bloccata, il segreto è semplicemente smontarla ogni tanto
e togliere l'ossido che si è formato, prima ancora che leva e alberino di manovra diventino un tutt'uno. :)

Per cui, se qualcuno ha dei miscelatori un po datati ci faccia un pensierino. :lol:
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 11755
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Re: Come sfilare leva di comando miscelatore

Messaggioda mariobrossh » mer 02 set 2015 12:26 pm

Bravo Giovanni : Thumbup :
volevo chiederti se secondo te potrebbe essere utilizzata anche una normale chiave a forchetta
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 5509
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Come sfilare leva di comando miscelatore

Messaggioda giovanni » mer 02 set 2015 7:39 pm

In teoria si, mario; a condizione però che sia di 48 e che i due becchi siano rastremati a cuneo come ho fatto io sul quadrello di 8. :)
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 5509
Iscritto il: gio 30 ott 2008 12:03 am
Località: siena

Re: Come sfilare leva di comando miscelatore

Messaggioda giovanni » sab 05 set 2015 12:31 am

Ah, dimenticavo, lo stesso discorso dell'ossidazione della leva vale anche per i rubinetti a monte del miscelatore. Bisogna ricordarsi di smuoverli ogni tanto altrimenti l'alberino di inchioda e non si svita più. Anche questo l'ho imparato sulla mia pelle... difatti, per non chiudere il generale, provai a chiudere i rubinettini sotto il bidet, quello della fredda venne senza problemi, ma quello della calda
invece manco per idea. Provai a girare la manopola con il pappagallo, ma si spanò subito il quadro dentro. Allora provai a girare l'alberino con il pappagallo direttamente sul quadrello, ma questo si schiacciò subito e allora dovetti agire sulla filettatura di M10.
Ma prima che cominciasse a muoversi parte dei filetti erano partiti. Comunque alla fine venne, ma l'alberino era ridotto molto male.
Avevo pensato anche di cambiare tutto il rubinettino, ma non ne feci di niente perché non c'era lo spazio materiale per lavoraci e allora
riparai l'alberino ripassando il maschio di M5 nel foro della vite e la filiera di M10 sull'alberino. Naturalmente dopo averlo rimontato gocciolava di brutto e allora cercai due OR uguali e ce li cambiai. A quel punto problema risolto. :)
L'ignoranza genera fiducia più spesso della conoscenza. (Charles Darwin)


Torna a “IO HO RISOLTO COSI'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite