cucina in muratura

Hai avuto modo di risolvere un problema in modo originale o hai qualche "rimedio della nonna" (o perchè no "del nonno")? Scrivi un breve articolo (anche senza foto) per condividere il tuo consiglio con tutti.
Paola e Sandro
Messaggi: 2
Iscritto il: sab 23 ago 2008 2:57 pm

cucina in muratura

Messaggioda Paola e Sandro » sab 23 ago 2008 3:12 pm

Salve a tutti
Mio marito ha deciso e sopratutto mi ha convinta a modificare la casa inserendo una cucina in muratura
io mi sono documentata e ho trovato diverse soluzioni interessanti e tra queste mi e capitata una cucina francese dove il lavandino e stato creato con le stesse mattonelle della cucina come pure il piano di lavoro, cosi mi chiedevo ma per rendere il lavandino impermeabile basta solo impermeabilizzare il piastrellato o ce una vasca da inserire nel telaio prima di piastrellare?
grazie Paola
:P

cosimocs

Messaggioda cosimocs » dom 24 ago 2008 11:28 am

Non credo sia necessario, è un pò
come il box doccia, al limite per stare
tranquilli si potrebbe rivestire il tutto
con l'apposita guaina liquida impermeabilizzante.
Piuttosto mi chiederei se col tempo le fughe
tra una mattonella e l'altra terranno ? e
se ti ci cade una pentola ?

Avatar utente
roby
Messaggi: 2368
Iscritto il: gio 02 ago 2007 9:29 am
Località: Roma

Messaggioda roby » lun 25 ago 2008 9:23 am

Servirà una struttura per far reggere le piastrelle e a questo punto perché non usare una vasca in vetroresina?
Mi trovo però d'accordo con cosimocs sul fatto che un lavandino così costruito possa essere molto delicato.

Paola e Sandro
Messaggi: 2
Iscritto il: sab 23 ago 2008 2:57 pm

Messaggioda Paola e Sandro » lun 25 ago 2008 3:13 pm

innanzi tutto grazie per le risposte
poi mio marito ha pensato di fare un intelaiatura di legno fissata al muro una specie di scheletro di legno con staffe e viti poi rivestire il tutto con pannelli di legno e su questo incollare le piastrelle della stessa serie usata per la parete posteriore le antine saranno poste come ultime dopo aver fatto i vari ripiani interni i montanti saranno in mattoni
unico neo appunto e la vasca per il lavandino che io volevo inizialmente in resina ma visto quella in Francia (che mi hanno detto avrebbe circa 50 anni quindi resistente in ogni caso) mi sarei innamorata di una soluzione simile
la soluzione stile vasca in resina sotto le piastrelle topo doccia ci piaceva ma non troviamo sulla rete informazioni adatte, andremo in qualche negozio di sanitari a chiedere

Paola e Sandro

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6488
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Messaggioda Capitan Farloc » mar 26 ago 2008 10:13 am

Devi prevedere anche l'attacco per la piletta di scarico ed il foro del troppopieno.
Se prendi una piletta completa per i lavelli in acciaio inox, hanno il tubo del troppopieno esterno e può essere adattato... ma sarà un lavoro delicato...

casaebottega
Messaggi: 2
Iscritto il: mar 16 set 2008 8:03 pm
Località: Ferrara

Messaggioda casaebottega » mer 17 set 2008 7:34 pm

Io ho fatto cucina e mobile del bagno in legno rivestito con piastrelle.
(Ma il lavello è quello classico in ceramica.. Magari il prossimo provo a farlo in piastrelle..).
Il problema fondamentale è che l'acqua non possa mai raggiungere il legno, perchè potrebbero formarsi muffe e il compensato potrebbe gonfiarsi.
Riempire la fuga delle piastrelle fatta con larghezza minima di 4 mm dovrebbe bastare a rendere il tutto impermeabile.
Ovviamente bisogna spingere bene lo stucco dentro le fughe con l'apposita spatola.
Come stucco è preferibile quello epossidico, anche se è un pò antipatico da usare perchè bisogna esser molto veloci e si fa fatica a pulire (procurarsi molte spugne verdi per grattare e usare tassativamente guanti in neoprerne).
Altro consiglio: mettere acqua fredda nella pentola della pasta per fermare la cottura e scolare con l'acqua fredda aperta.
Serve per le piastrelle e anche per gli scarichi in pvc, perchè i tubi in pvc sopportano 90° al massimo per un minuto
Se due persone hanno una idea a testa e ciascuno la comunica all'altro, dopo ognuno avra due idee

sciuscia
Messaggi: 7
Iscritto il: ven 10 ott 2008 9:58 pm

Messaggioda sciuscia » ven 10 ott 2008 10:09 pm

Il piano in legno prima di essere coperto dalle piastrelle andrebbe impermeabilizzato con la catramina, si da a pennello. Gli installatori lo usano anche sulle pareti in cartongesso per creare forme insolite per le docce, per poi rivestire tutto con piastrelle.

N.B.: in montagna con mio padre abbiamo fatto un piano simile rivestito di piastrelle rosse di gres, e dura da 20 anni.

Se il piano non è troppo lungo ed hai il muro a chiudere sui lati puoi prendere in considerazione anzichè un telaio in legno, due profilati in acciaio ad "L" inseriti nel muro stesso sui quali appoggiare il piano in legno. In questo modo non avrai tramezzi di sostegno a pavimento rendendo completamente utilizzabile lo spazio sottostante dove inserire anche moduli tipo Ikea.

Ciao

sciuscia
Messaggi: 7
Iscritto il: ven 10 ott 2008 9:58 pm

Messaggioda sciuscia » ven 10 ott 2008 10:10 pm

Il piano in legno prima di essere coperto dalle piastrelle andrebbe impermeabilizzato con la catramina, si da a pennello. Gli installatori lo usano anche sulle pareti in cartongesso per creare forme insolite per le docce, per poi rivestire tutto con piastrelle.

N.B.: in montagna con mio padre abbiamo fatto un piano simile rivestito di piastrelle rosse di gres, e dura da 20 anni.

Se il piano non è troppo lungo ed hai il muro a chiudere sui lati puoi prendere in considerazione anzichè un telaio in legno, due profilati in acciaio ad "L" inseriti nel muro stesso sui quali appoggiare il piano in legno. In questo modo non avrai tramezzi di sostegno a pavimento rendendo completamente utilizzabile lo spazio sottostante dove inserire anche moduli tipo Ikea.

Ciao

sciuscia
Messaggi: 7
Iscritto il: ven 10 ott 2008 9:58 pm

Messaggioda sciuscia » ven 10 ott 2008 10:12 pm

Il piano in legno prima di essere coperto dalle piastrelle andrebbe impermeabilizzato con la catramina, si da a pennello. Gli installatori lo usano anche sulle pareti in cartongesso per creare forme insolite per le docce, per poi rivestire tutto con piastrelle.

N.B.: in montagna con mio padre abbiamo fatto un piano simile rivestito di piastrelle rosse di gres, e dura da 20 anni.

Se il piano non è troppo lungo ed hai il muro a chiudere sui lati puoi prendere in considerazione anzichè un telaio in legno, due profilati in acciaio ad "L" inseriti nel muro stesso sui quali appoggiare il piano in legno. In questo modo non avrai tramezzi di sostegno a pavimento rendendo completamente utilizzabile lo spazio sottostante dove inserire anche moduli tipo Ikea.

Ciao


Torna a “IO HO RISOLTO COSI'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron