Come far seccare un albero

Hai avuto modo di risolvere un problema in modo originale o hai qualche "rimedio della nonna" (o perchè no "del nonno")? Scrivi un breve articolo (anche senza foto) per condividere il tuo consiglio con tutti.
Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 11810
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Come far seccare un albero

Messaggioda mariobrossh » lun 14 mag 2012 1:51 pm

Riporto questa mia esperienza nel caso qualcuno avesse la necessità
di far seccare definitivamente un albero.
Nel nostro giardino condominiale c'era una salice piangente che aveva
provocato già dei danni alle tubature dell'acqua, tre anni fa la nostra
confinante ci chiama per farci notare che le radici del salice stavano
spaccando il muro di sostegno. Per farla breve le abbiamo tentate tutte.
Prima l'abbiamo tagliato e tutt'attorno c'abbiamo buttato nell'ordine
acqua e sale, acido delle batterie, acido muriatico, gasolio benzina e non
so quante altre porcherie, ma lui rigettava sempre, anzi nel giro di 2 anni
era di nuovo ricresciuto con un tronco di almeno 10 cm x 2 mt di altezza,
gli ho allora fatto una incisione sulla corteccia asportandone circa 15 cm
ma lui s'è fatto un callo e non è seccato.
Alla fine su consiglio di un amico l'abbiamo tagliato di nuovo e non appena
i nuovi rami spuntati dal tronco tagliato sono arrivati a circa 1 metro gli
ho spruzzato sulle foglie del diserbante totale diluito al 20 % ebbene
a tutt'oggi non c'è traccia di nuovi rami (a proposito come si chiamano ?)
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

palloncini90
Messaggi: 256
Iscritto il: gio 26 mag 2011 3:58 am
Località: biellese

Messaggioda palloncini90 » lun 14 mag 2012 11:28 pm

azz si manca il solforico e poi li hai provati tutti gli acidi XD

Gpl
Messaggi: 250
Iscritto il: mer 28 mag 2008 7:22 pm
Contatta:

Messaggioda Gpl » mar 15 mag 2012 3:20 pm

Non era più semplice tagliarlo ?
www.betafer.it Vendita Utensili Online

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 11810
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Messaggioda mariobrossh » mar 15 mag 2012 4:04 pm

mi sa che non hai letto bene ..... :D

Prima l'abbiamo tagliato


Alla fine su consiglio di un amico l'abbiamo tagliato di nuovo
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
pacoseven
Messaggi: 277
Iscritto il: lun 02 gen 2012 2:50 pm
Località: MONTI BERICI/tana degli orsi

Messaggioda pacoseven » mer 16 mag 2012 12:59 pm

i getti che partono dalla base dell'albero si chiamano Polloni
quelli che partono dai fianchi dei rami grossi salendo di solito verso l'alto si chiamano Succhioni..
il diserbante è efficace se spruzzato quando la pianta è in piena fioritura, periodo in cui la linfa scorre più abbondantemente, per cui il veleno viene veicolato rapidamente fino alle radici.
Questi sono i miei principi , ma , se non vi piacciono , ne ho degli altri...
g. Marx

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 11810
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Messaggioda mariobrossh » mer 16 mag 2012 1:42 pm

grazie, infatti io ho "annaffiato" proprio i polloni
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Gpl
Messaggi: 250
Iscritto il: mer 28 mag 2008 7:22 pm
Contatta:

Messaggioda Gpl » mer 16 mag 2012 3:03 pm

Cioè se lo tagli a zero il salice piangente ricresce ? Come il nocciolo ?
www.betafer.it Vendita Utensili Online

Avatar utente
pacoseven
Messaggi: 277
Iscritto il: lun 02 gen 2012 2:50 pm
Località: MONTI BERICI/tana degli orsi

Messaggioda pacoseven » mer 16 mag 2012 3:10 pm

Gpl ha scritto:Cioè se lo tagli a zero il salice piangente ricresce ? Come il nocciolo ?

...come tantissime altre piante .
Ad un corso di potatura degli olivi , il relatore consigliava ad un coltivatore che aveva lasciato crescere troppo in altezza i suoi olivi , di tagliare ad un metro da terra il tronco.
Non dava la sicurezza della ricrescita, ma la probabilità , si.
Questi sono i miei principi , ma , se non vi piacciono , ne ho degli altri...

g. Marx

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 11810
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Messaggioda mariobrossh » mer 16 mag 2012 3:41 pm

Gpl ha scritto:Cioè se lo tagli a zero il salice piangente ricresce ? Come il nocciolo ?


come il nocciolo non lo so ma il salice ti assicuro che era ricresciuto e come,
mentre quest'anno niente polloni ....... :D
Ultima modifica di mariobrossh il ven 27 set 2013 7:38 am, modificato 1 volta in totale.
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Gpl
Messaggi: 250
Iscritto il: mer 28 mag 2008 7:22 pm
Contatta:

Messaggioda Gpl » gio 17 mag 2012 2:16 pm

Bene dai, adesso con tutti gli acidi che avete buttato non nasceranno piante per un pò ^_^
www.betafer.it Vendita Utensili Online

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 11810
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Messaggioda mariobrossh » gio 17 mag 2012 4:32 pm

magari è pieno di erbacce ........ :D
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

rele
Messaggi: 869
Iscritto il: dom 17 mag 2009 6:12 pm

Messaggioda rele » mer 06 giu 2012 6:45 pm

Un metodo per far muorire una pianta, l'ho sperimentato involontariamente :D

Basta spargere il liquido del circuito di raffreddamento dell'auto NON diluito,

che è in pratica GLICOLE ETILENICO.

E' come passassero gli unni. Non cresce piu' niente.

Basta che non beviate poi l'acqua di qualche pozzo vicino, perchè se no... :lol:

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 11810
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Messaggioda mariobrossh » mer 06 giu 2012 7:34 pm

sarebbe il paraflu ?
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

rele
Messaggi: 869
Iscritto il: dom 17 mag 2009 6:12 pm

Messaggioda rele » ven 08 giu 2012 6:30 pm

S' il Paraflu non diluito.

Però tenete conto che se va nella falda acquifera è altamente inquinante.

Avatar utente
Capitan Farloc
Site Admin
Messaggi: 6438
Iscritto il: gio 29 dic 2005 10:58 pm
Località: Roma

Messaggioda Capitan Farloc » dom 10 giu 2012 6:15 pm

Ehm...
vorrei ricordare che spargere sul terreno sostanze inquinanti come "gasolio", "acido solforico", "glicole etilenico", ecc. ecc. è vietato...
Per evitare quindi di poter inquinare falde acquifere o incorrere in sanzioni di qualsiasi tipo, rimarrei sul consiglio iniziale di segare la pianta e quando questa ricresce usare del diserbante sulle foglie... senza queste la pianta non può ricrescere.
Luciano


Torna a “IO HO RISOLTO COSI'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite