Riparazione porta cioccolatini argento

Hai avuto modo di risolvere un problema in modo originale o hai qualche "rimedio della nonna" (o perchè no "del nonno")? Scrivi un breve articolo (anche senza foto) per condividere il tuo consiglio con tutti.
Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 11817
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Riparazione porta cioccolatini argento

Messaggioda mariobrossh » mar 26 giu 2012 8:36 pm

Mi è stato chiesto di saldare un piedino di questo oggetto in argento "americano" o come cavolo si chiama, e così ho provato col saldatore
e con lo stagno e a quanto sembra regge molto bene, certo che volete
sembra più il lavoro di uno stagnaro che di un orafo ma la signora ha detto
che va bene ed allora ............... :lol: :lol:

Immagine

Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

Avatar utente
dalmos
Moderator Maximo
Messaggi: 5751
Iscritto il: dom 20 mar 2011 5:58 pm

Messaggioda dalmos » gio 05 lug 2012 2:21 am

Ciao Mario
,se già lo sai ,fai come se non avessi detto niente .

Se mai ti dovesse capitare di attaccare piccoli oggetti di metallo tra di loro ,che non possono essere saldati ,con la classica saldatrice o con il cannello.in quanto si procurerebbe dei danni allo stesso e che gli stessi non debbano sopportare grandi sforzi e che attaccandoli anche con lo stagno adempirebbero al loro compito, fai così.

Come ben sai lo stagno non attacca sul ferro o sugli acciai inox,ma se prepari questo combinato ,lo potrai fare .

Prendi un barattolino di vetro ,contenitore per il tonno, versaci un cm di acido muriatico ,prendi dello zinco puro in lamine,in mancanza dello stesso puoi usare la lamiera zincata,tagliali a pezzetti piccoli tali da entrare nel contenitore con l'acido, se usi lo zinco ,inizia a mettere dei pezzetti dentro l'acido ,vedi che l'acido dopo poco lo scioglie fino alla sua totale scomparsa , mettine ancora finchè l'acido non riuscirà più a scioglierlo,prendi il residuo con delle pinze e toglilo dal contenitore ,a questo punto ,ad acido sfumato,rimetti tre gocce di acido puro nel contenitore,per ridargli un po di forza corrosiva.

Se usi la lamiera zincata,in alternativa allo zinco,ce ne vorrà di più perchè
l'acido si arricchirà del solo zinco presente sulla lamiera stessa ,quindi sarai costretto volta per volta ad eliminare il ferro che ti rimarrà nel contenitore una volta finita la reazione.

tutto quì .
quando dovrai saldare ,se il pezzo è grosso puoi usare un saldatore a gas ,altrimenti con uno elettrico , prendi uno stecchino di legno ,ci arrotoli dell'ovatta sulla punta ,lo bagni nell'acido sfumato e tratti la zona da saldare, stagna prima le due parti e poi le unisci ,se non attacca insisti con l'acido ,

se devi saldare la lamiera zincata ,questa va bagnata con acido puro e non sfumato ,in quanto lo zinco è già presente su di essa.

Avatar utente
frank59
Messaggi: 480
Iscritto il: ven 21 gen 2011 6:27 am
Località: Dintorni di Acqui T

Messaggioda frank59 » gio 05 lug 2012 7:17 am

per argento 'americano cosa s'intende,il peltro,l'antimonio sono,le stessa cosa?
vivi ogni giorno facendo tesoro dell'esperienza acquisita ..e sii umile

Avatar utente
mariobrossh
Moderator Maximo
Messaggi: 11817
Iscritto il: lun 17 ago 2009 9:11 am
Località: Cosenza

Messaggioda mariobrossh » gio 05 lug 2012 8:06 am

grazie Dalmos, non lo sapevo, proverò senz'altro

per argento 'americano cosa s'intende,il peltro,l'antimonio sono,le stessa cosa?


boh certo è che lo stagno c'ha preso proprio bene
Condividere un'idea è sempre una buona idea :)

gabriele60
Messaggi: 645
Iscritto il: dom 27 set 2009 8:34 am

Messaggioda gabriele60 » sab 07 lug 2012 8:21 am

Grazie Dalmos

mi hai fatto ricordare questo vecchio trucco per far aderire bene lo stagno, ricordo una volta che un lattoniere in mancanza dello zinco, ha usato una fascetta metallica dei cavi, probabilmente interamente zinco.
cerco di fare il possibile...

Avatar utente
dalmos
Moderator Maximo
Messaggi: 5751
Iscritto il: dom 20 mar 2011 5:58 pm

Messaggioda dalmos » sab 07 lug 2012 3:09 pm

Certo :!: quelle fascette che usavano sia l'ENEL che la SIP per tenere i cavi gommati alle corde d'acciaio,per le linee volanti ;)

Una piccola cosa che a volte ti può risolvere un grande problema.

_ciao__________________
Stefano


Torna a “IO HO RISOLTO COSI'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron