Logo ilsitodelfaidate.it

L'utilità di una custodia per il casco

Uso molto la moto, un pò per necessità ed un pò per passione, una moto da strada con un ampio e comodo baule posteriore dove trovano posto il mio casco e quello che porto sempre dietro per il passeggero.
E' nata quindi per me l'esigenza di proteggere il casco, soprattutto quello del passeggero un pò "sballottato" dentro il baule, dai graffi e dalla polvere.
Ho visto che alcuni caschi (non il mio però) sono venduti con una pratica custodia a sacchetto di stoffa morbida che mi è sembrata comoda e pratica ma, provando a cercarla, l'unico negozio che ne aveva una voleva circa 15/20 Euro...

dettaglio della custodia protettiva per il casco della moto

Il materiale necessario

A questo punto è scattato lo "spirito del faidateista" che si è rifiutato di pagare una cifra simile per un accessorio così semplice, quindi sono andato in una merceria ed ho acquistato mezzo metro di stoffa nera morbida, un paio di metri di un cordino di cotone nero morbido e resistente ed un "nottolino" di quelli utilizzati nei giacconi per tenere fermo il cordino quando si stringe.
Ho piegato la stoffa in due ed ho ritagliato così due semicerchi larghi circa 55/60 cm. e di altezza nel punto massimo di circa 45/50 cm.

Per la custodia del casco basterà circa mezzo metro di stoffa morbida

Le cuciture

Poi ho fatto una doppia cucitura per unire i due pezzi di stoffa, lungo il bordo arrotondato partendo da un estremo ed arrivando fino a circa 10 cm dall'altro estremo lasciando i due lembi liberi (come si può vedere anche dalla foto) solo da una parte.
Successivamente ho piegato verso l'esterno il lato "dritto" della stoffa partendo da uno dei due lembi ed ho fatto una cucitura lungo tutto il perimetro fino ad arrivare all'altro lembo per formare una specie di canalina alta circa 1cm e mezzo dove poter inserire il cordino per stringere il "sacco".

dettaglio della canalina per inserire il laccio che consentirà di chiudere la custodia

Inserimento del cordino di chiusura

A questo punto ho preso il cordino e ricorrendo all'aiuto di una spilla da balia, ho fatto passare il cordino di cotone dentro la "canalina" appositamente fatta sul bordo del sacchetto partendo da uno dei lembi lasciati liberi.
La spilla attaccata al capo del cordino, essendo rigida, ci permette di spingerla lungo tutta la canalina portandosi dietro il cordino fino ad uscire dall'altro lembo libero del bordo del sacchetto.

Per inserire il cordino nel canale della fodera ci aiuteremo con una spilla da balia

Per poter poi far passare i due estremi del cordino dentro il nottolino di bloccaggio, è necessario irrigidirne le punte con un paio di pezzetti di nastro adesivo.
Una volta passate nel nottolino converrà tagliare le punte e fare un nodo ciascuna in modo da evitare che il cordino possa sfilacciarsi o possa sfilarsi dal nottolino stesso.

Un nodo agli estremi del filo impedirà a questo di sfilacciarsi

Conclusioni

Ed ecco la nostra realizzazione giunta a termine... sarà ora sufficiente mettere il casco all'interno del sacco e tirare il cordino facendo scorrere il nottolino.
In questo modo la custodia aderirà al casco chiudendone allo stesso tempo l'apertura per evitare che il copricasco si sfili.

Dettaglio del copricasco realizzato

Bene, spero che l'articolo sia stato interessante ma soprattutto utile.

Grazie a tutti per l'attenzione.
Luciano (Capitan Farloc)

Attenzione!

I lavori ed i consigli descritti in questo sito, sono dati da persone che svolgono attività a livello hobbistico e non professionale, quindi senza alcuna garanzia che siano corretti e che siano la migliore soluzione da applicare.
Inoltre l’utilizzo delle attrezzature e delle tecniche esposte su questo portale deve essere fatto valutando attentamente le proprie capacità.
Nell'esposizione fatta all'interno degli articoli si parte sempre dal presupposto che le attività vengano svolte da persone che abbiano le conoscenze e le capacità necessarie per l'utilizzo in sicurezza degli attrezzi necessari per non mettere a rischio l'incolumità delle persone e delle cose.
Pertanto chi gestisce questo portale non è da considerarsi in alcun caso responsabile dei danni cagionati, direttamente o indirettamente, dalla messa in pratica degli articoli in esso riportati.
Prima di effettuare qualsiasi attività "FaiDaTe" è comunque consigliabile leggere le Note di Sicurezza che contengono un elenco minimo e non esaustivo di misure da adottare per la sicurezza.

Copyright

La ripubblicazione degli articoli è vietata, è invece consentita la pubblicazione di brevi estratti degli articoli o delle foto a patto che al termine venga chiaramente indicata la fonte, inserendo un collegamento ipertestuale che rinvii alla pagina da cui il contenuto è stato estratto.

L'icona del sito ilsitodelfaidate.it è stata scaricata dal sito 123rf.com. © captainvector, 123RF Free Images

Privacy Policy

Cookie Policy