Logo ilsitodelfaidate.it

Cosa succede alla sella della nostra moto

Succede che dopo alcuni anni la fodera di similpelle della sella del nostro scooter o della nostra moto, soprattutto se esposta per lunghi periodi alla luce diretta del sole ed alle intemperie, tenda a seccarsi screpolandosi e spaccandosi in più punti.
E' esattamente ciò che era successo alla sella del mio Scarabeo della Aprilia che durante il giorno ero costretto a parcheggiare per strada (al sole) vicino al posto di lavoro.

Sella del mio aprilia scarabeo rovinata dal sole

Come si può vedere dalle foto, con la perdita di elasticità del materiale utilizzato per foderare la sella, i punti più sollecitati come le cuciture e la parte anteriore, tendono a screpolarsi fino a spaccarsi scoprendo la base di gommapiuma sottostante.
Naturalmente non essendo vera pelle ma un materiale plastico impermeabile, i normali trattamenti utilizzati per la pelle non servirebbero a molto, per cercare di allungare la "vita" della nostra sella l'unico modo sarebbe quello di proteggerla dalla luce diretta del sole nelle stagioni più calde e dal freddo e dalle intemperie delle stagioni più fredde.

Le cuciture essendo più delicate sono tra le prime parti della sella a cedere

Smontare la vecchia fodera della sella

Quando però la fodera della sella si è irrimediabilmente deteriorata, questa deve essere sostituita.
L'operazione, che sembra a prima vista molto complessa, non è affatto impossibile, e può essere effettuata utilizzando qule minimo di attrezzi (pinze, giraviti, martello) che non dovrebbero mai mancare dentro la casa di un faidateista e, naturalmente, una normale macchina da cucire.
Per prima cosa si dovrà smontare la sella dal nostro veicolo e staccare la fodera levando le graffette che la tengono ancorata alla base.

Togliere le graffette che tengono ancorata la fodera alla sella

Scucire i singoli pezzi della fodera

Una volta staccata la fodera questa dovrà essere scucita, ma prima di farlo nella parte interna andranno fatti dei segni con la penna a cavallo di ogni cucitura che ci consentiranno poi di riassemblare i pezzi della fodera della sella esattamente allo steso modo in cui erano montati inizialmente.
Io consiglio per ogni cucitura di fare tre segni, uno all'inizio della cucitura, uno al centro ed uno alla fine.
I segni dovranno essere delle righe tracciate con una penna od un pennarello che vanno a cavallo della cucitura, per essere certi di ricucire correttamente i pezzi i segni converrà farli diversi (una barra per il primo, due per il secondo e tre per il terzo) e mettere su entrambi i pezzi un numero che identifica ogni cucitura.
Delle foto fatte prima di scucire i pezzi della fodera saranno sicuramente d'aiuto quando dovremo rifare le cuciture.
Per scucire i singoli pezzi della fodera, basterà utilizzare delle forbicine affilate ed un po di pazienza.

Scucire i singoli pezzi che compongono la sella

Riportiamo i disegni dei pezzi da ritagliare sulla similpelle

Ora dovremo acquistare in un negozio di forniture per tappezzieri un pezzo di similpelle delle dimensioni opportune per farci entrare tutti i pezzi della nostra sella.
I pezzi della vecchia fodera andranno appoggiati sottosopra sul retro del foglio di similpelle nuova e poi con un pennarello ne segneremo i contorni.
Oltre al contorno dovremo riportare anche il punto in cui passa la cucitura e tutti i segni identificativi che avevamo fatto sulla fodera prima di scucirla, nella posizione esatta in cui si trovano, questo ci faciliterà poi in fase di cucitura ad assemblare i singoli pezzi nella giusta posizione.

Riportiamo il disegno dei pezzi della vecchia sella sul foglio di similpelle

Facciamo le cuciture

Dopo aver ritagliato i nuovi pezzi con un paio di forbici affilate, dovremo cominciare l'operazione di cucitura.
Per poter cucire questo materiale senza rovinarlo, si deve acquistare un ago per pellame e del cotone di buona marca.
Le cuciture andranno fatte appoggiando i due pezzi da cucire "faccia a faccia" e facendo coincidere i segni riportati.
Dovremo poi cercare di seguire il segno fatto approssimativamente dove era la vecchia cucitura.
La macchina da cucire dovrà essere impostata con il punto più "lungo" che ha a disposizione, anche se questo sarà nettamente più corto di quello che c'era in origine non comporterà nessun problema ne dal punto di vista estetico che da quello funzionale.

Dettaglio delle cuciture fatte per la sella della moto

Una volta fatta la prima cucitura a circa 1 cm, 1,5 cm dal bordo tenendo, come già detto, i due pezzi "faccia a faccia", i due pezzi dovranno essere "aperti" ed appoggiandone la faccia sulla base della macchina da cucire, dovremo ripiegare il bordino che "avanza" dalla cucitura fatta appoggiandolo su un fianco e dopo andrà fatta una seconda cucitura a circa 1/2 cm di distanza dall'altra.
Questa seconda cucitura oltre che evitare la possibilità che l'acqua possa entrare, forma anche un gradevole effetto estetico sulle giunzioni dei vari pezzi della sella che mostrerà un bordo doppio anziché singolo.

Dettaglio della seconda cucitura fatta sui bordi della sella

Rimontiamo la nuova fodera sulla sella

Effettuate tutte le cuciture possiamo rendere ancora più sicura l'impermeabilizzazione delle cuciture utilizzando del silicone, ma dovremo avere l'accortezza di spalmarlo molto bene per evitare che rimangano degli accumuli che risulterebbero visibili una volta rimontata la fodera al suo posto.
Per rimontare la fodera, se ci sono dei punti in cui questa deve "prendere la forma", potremo aiutarci scaldandola con un phon, in questo modo il materiale plastico tende ad aumentare l'elasticità.
Per fisare il bordo della fodera sulla struttura rigida della sella, potremo utilizzare la pistola "aggraffatrice" solo se questa è particolarmente potente (elettrica o ad aria compressa), con quelle a molla che normalmente vengono utilizzate per il faidate difficilmente riusciremo a forare la plastica rida della base della sella.
Un metodo alternativo consiste nell'utilizzo di piccole viti autofilettanti (o parker) distribuite lungo tutto il bordo della fodera.

Dettaglio delle cuciture viste dall'esterno

Conclusioni

Beh... questo è il risultato che sono riuscito ad ottenere...

Risultato finale della sella rifoderata

certo un occhio esperto noterà che le cuciture non sono perfettamente dritte e parallele ma... con 20/30 euro di spesa (calcolando anche l'acquisto dell'ago per la macchina da cucire ed il filo), sono riuscito a rifare una sella nuova e che ora anche se piove l'imbottitura di gommapiuma non si inzuppa più, direi che mi posso ritenere più che soddisfatto.

Dettaglio delle imperfezioni dopo il montaggio

E voi? Cosa ne pensate?
Spero che questo articolo sia stato interessante ed utile.

Grazie a tutti
Luciano (Capitan Farloc)

Attenzione!

I lavori ed i consigli descritti in questo sito, sono dati da persone che svolgono attività a livello hobbistico e non professionale, quindi senza alcuna garanzia che siano corretti e che siano la migliore soluzione da applicare.
Inoltre l’utilizzo delle attrezzature e delle tecniche esposte su questo portale deve essere fatto valutando attentamente le proprie capacità.
Nell'esposizione fatta all'interno degli articoli si parte sempre dal presupposto che le attività vengano svolte da persone che abbiano le conoscenze e le capacità necessarie per l'utilizzo in sicurezza degli attrezzi necessari per non mettere a rischio l'incolumità delle persone e delle cose.
Pertanto chi gestisce questo portale non è da considerarsi in alcun caso responsabile dei danni cagionati, direttamente o indirettamente, dalla messa in pratica degli articoli in esso riportati.
Prima di effettuare qualsiasi attività "FaiDaTe" è comunque consigliabile leggere le Note di Sicurezza che contengono un elenco minimo e non esaustivo di misure da adottare per la sicurezza.

Copyright

La ripubblicazione degli articoli è vietata, è invece consentita la pubblicazione di brevi estratti degli articoli o delle foto a patto che al termine venga chiaramente indicata la fonte, inserendo un collegamento ipertestuale che rinvii alla pagina da cui il contenuto è stato estratto.

L'icona del sito ilsitodelfaidate.it è stata scaricata dal sito 123rf.com. © captainvector, 123RF Free Images

Privacy Policy

Cookie Policy